Gp Malesia, Jorge Lorenzo: “Vale ha già fatto questa strategia in passato”

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

20151023_lorenzo9
Jorge Lorenzo, oggi al comando della prima sessione di prove libere, ha avuto modo di parlare di quella che sembra essere una nuova strategia di Valentino Rossi, dopo lo sfogo di ieri in conferenza stampa dove ha accusato Marc Marquez di aver giocato sporco in Australia. Il maiorchino ritiene di non essersi sentito aiutato da Marc:

No, perchè sono stato davanti per circa l’80 per cento della gara e non potevo sapere cosa stava succedendo dietro. In secondo luogo, credo che non mi ha aiutato. Se voleva farlo non vinceva la gara e non mi toglieva 5 punti, mi avrebbe dato l’opportunità di dipendere da me. Bisogna chiedere a Marc qual era la sua strategia. Credo che abbia detto ieri cosa pensava. Non credo che sia una buona strategia quella di Valentino, perchè le accuse sono le stesse che ha fatto in passato ai suoi rivali, Biaggi, Gibernau, Ukawa. Giocava durante la gara e poi all’ultimo giro spingeva e vinceva la gara. Perciò è un pò strano che parla così dopo il suo passato“.

Secondo Jorge Lorenzo, questo attacco di nervi è da ritrovarsi nel fatto che Rossi sa di non avere il passo per poter vincere le ultime due gare.

Se lui fosse veloce abbastanza da vincere queste due gare, non avrebbe detto queste cose perchè vincerebbe il campionato con più di 11 punti. Ma forse ha paura che il campionato diventi un pò più complicato perchè non è abbastanza lottare con Marc, me o Dani in queste piste. Credo sia una strategia no? Se lui fosse il più veloce non avrebbe bisogno di parlare di queste cose, credo che questa volta, ad essere onesti non è la giusta strategia”.
 
Nel 2013, quando Jorge Lorenzo si stava giocando il mondiale contro Marc Marquez, Rossi non aveva mantenuto il passo del trio davanti. Il maiorchino doveva per forza vincere, mentre Marquez finire fuori dal podio. Jorge però vuole concentrarsi sul presente:

Non voglio parlare del 2013, era due anni fa. Ma è vero che la gara era abbastanza lenta e lui non ha mai tentato un sorpasso, non so perchè. Questo è il passato, ora dobbiamo pensare solo al presente”.

  •   
  •  
  •  
  •