Gp Malesia: le dichiarazioni di Pedrosa, Marquez e Lorenzo

Pubblicato il autore: Jessica C Segui
Honda MotoGP rider Dani Pedrosa of Spain talks with a mechanic before a free practice session of the Malaysian Motorcycle Grand Prix at Sepang International Circuit near Kuala Lumpur, Malaysia, October 23, 2015. REUTERS/Olivia Harris
Il poleman di giornata, Dani Pedrosa, autore del giro più veloce in 1.59.053, ha dichiarato che per la gara di domani sarà fondamentale gestire le gomme poichè si usurano con facilità. Dani potrebbe essere uno dei protagonisti nella lotta tra le due Yamaha Movistar di Rossi e Lorenzo.

Il passo sembra competitivo, se riesce a mantenere le gomme, potrebbe essere un contendente per la vittoria. Le temperature elevate richiedono inoltre uno sforzo eccessivo da parte dei piloti che perdono parecchio peso durante la gara.
Il team ha fatto un lavoro fantastico! Dobbiamo concentrarci molto sulla gara perchè le gomme soffrono molto in questa pista perciò c’è la possibilità di commettere errori e dobbiamo stare attenti in ogni giro. Cercherò di guidare nel miglior modo possibile, ma sono sicuro che per la moto e le gomme sarà difficile. Dobbiamo vedere come sarà la pista domani perchè con così tanto calore, potremmo non avere lo stesso grip di oggi. Dovremo sentirlo nei primi giri”.

Il suo compagno di squadra, Marc Marquez, se da un lato non vuole far parte della “guerra” tra Rossi e Lorenzo, dall’altra il suo obiettivo sarà sempre lo stesso: vincere. 68557_marquez-dar-il-100-a-prescindere-dai-rivali
Dani ha fatto un grande giro che era difficile da battere! Cercheremo di provare a dare il 100% dall’inizio della gara che credo sarà difficile fisicamente, ma credo che siamo messi bene in termini di passo gara. Sto trovando cose più difficili con le gomme nuove qui, rispetto agli altri circuiti, specialmente sull’anteriore e si è visto quando stavo per cadere! Stiamo lavorando abbastanza bene in questo weekend. Attualmente non siamo completamente a posto ma stiamo controllando la situazione al meglio per trovare il passo“.

Non era la qualifica che sperava di ottenere Jorge Lorenzo, non a due gare dal termine, nelle quali partire dalla prima fila è molto importante. Il maiorchino ha avuto dei problemi ai freni che hanno compromesso la sua posizione in griglia:img450-100_homeeviden_700_dettaglio2_Jorge-Lorenzo

Sia nelle FP3 che in qualifica ho avuto dei problemi ai freni, quando sono arrivato alla curva 4 non riuscivo a frenare, il potenziale dei freni arrivava all’improvviso ma non riuscivo a frenare nella prima parte e non riuscivo a fermarmi se non con uno stop aggressivo. In ogni settore di frenata, perdevo troppo e non riuscivo a recuperare in accelerazione quello che perdevo in frenata. È stato un peccato perdere la prima fila ora ma credo che se risolviamo questo problema, possiamo essere competitivi per domani“.

  •   
  •  
  •  
  •