Motogp, GP India: si può fare secondo Kevin Schwantz

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

CQIcGymU8AAQ-bm

Durante una visita al Buddh International Circuit della scorsa settimana, il campione del mondo 500cc Kevin Schwantz ha dichiarato che l’India è pronta ad ospitare una gara del campionato Motogp. Gli organizzatori infatti stanno lavorando duramente per riportare non soltanto la Formula 1 ma anche la Motogp in India.

Un barlume di speranza si è acceso quando Schwantz ha visitato il circuito in veste di ospite eccezionale della Suzuki in India.
Credo che l’India sia pronta, dal momento che la sede è buona e sicura. Abbiamo bisogno di più tracciati su cui correre, ci sono quattro gran premi in Spagna, dobbiamo espanderci di più. Credo che il mercato indiano sia molto importante per la comunità del motociciclismo e dobbiamo fare il possibile per portarla qui”.

Attualmente l’unico evento internazionale che l’India ospiterà (salvo cambiamenti) è un round del mondiale Superbike nel 2017. Inoltre a detta del campione del mondo, l’India è un posto migliore in cui correre rispetto all’America dove oltre alla Formula 1 e alla Motogp si corrono i campionati Nascar e Indycar.

“Voglio dirvi che voi siete in condizioni finanziarie migliori dal momento che avete campionati sia di macchine che di moto. Il campionato americano di motociclismo è in depressione dopo il rallentamento del 2008. Non c’è nessun costruttore pronto a ritornare nello sport”.

L’americano ha poi confrontato i problemi che stanno affrontando entrambi i paesi: mentre il cricket è popolare in India, il calcio, il basket e il baseball dominano l’ America. Ha aggiunto inoltre che sia gli States che l’ India hanno bisogno di eventi da “grandi biglietti” per catturare la vista.

Anche se non c’è stato ancora un indiano ad arrivare nei livelli più alti, Kevin Schwantz non ha dubbi sul talento in India. “Siamo sicuri che qui potrebbe nascere un futuro campione del mondo!“.

Il Buddh International Circuit è situato a Greater Noida, nella regione Uttar Pradesh nelle vicinanze di Delhi. Fu inaugurato per la prima volta nel 2011 e nell’ottobre di quell’anno ospitò il gran premio di Formula 1, dove per tre anni consecutivi vinse Sebastian Vettel.

  •   
  •  
  •  
  •