MotoGp Sepang, Rossi si laurea campione se…

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui

motogp sepangE’ tutto pronto per il MotoGp Sepang, penultima prova del Motomondiale 2015 e terza tappa Asiatico-Ocenaica tutta d’un fiato in appena 3 settimane. Questa pista è tristemente ricordata da tutti per il tragico incidente che ci ha portato via Marco Simoncelli nel 2011(ne ricorreva ieri l’anniversario) e che, ironia della sorte, porta nella sua sigla proprio il soprannome dello scomparso pilota di Coriano, S.I.C. (Sepang International Circuit). Dopo la gara di Phillip Island Rossi ha mantenuto la testa della classifica mondiale, ma ha visto ridursi di 7 punti il suo distacco dal compagno di squadra Jorge Lorenzo in virtù del suo quarto posto e della seconda piazza conquistata dal maiorchino. Ora sono solo 11 i punti di differenza a favore del pilota pesarese, un bottino non abbondante, ma che potrebbe consentire comunque al Dottore (anche se in casi abbastanza remoti) di festeggiare già in Malesia, nel MotoGp Sepang, la conquista del suo 10° titolo mondiale. Andiamo quindi a vedere quali sono queste combinazioni che renderebbero inutile l’ultima gara di Valencia ai fini dell’assegnazione del campionato.

MOTOGP SEPANG, ROSSI CAMPIONE DEL MONDO SOLO IN 3 CIRCOSTANZE: Partiamo dal fatto che con 25 punti a vittoria e con 11 punti di vantaggio, soltanto Valentino può ambire alla conquista del titolo qui in Malesia, non altrettanto è invece per Lorenzo. Inoltre è importante precisare che in caso di arrivo a pari punti si aggiudicherà la vittoria finale chi avrà conquistato il numero maggiore di Gran Premi (per ora è avanti Jorge con 6 Gp vinti contro i 4 di Valentino).Quindi, Rossi vince il campionato del mondo se…


1) Vince il Gran Premio della Malesia e Lorenzo non va oltre il 6° posto;
2) Arriva secondo e Lorenzo non fa meglio dell’11° posto;
3) Arriva terzo e Lorenzo non arriva in zona punti.
Visto il grande equilibrio in pista e il livello altissimo dei primi, compresi i piloti Honda e Ducati, pensiamo che sia difficile che si verifichi almeno una di queste situazioni, ma quest’anno il Motomondiale è stato pieno di sorprese e di imprevisti, perciò aspettiamoci di tutto!

  •   
  •  
  •  
  •