Rossi Marquez: basta con le polemiche!

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

8c7eb7b4ad0043c5a79d54c0832badbe-010-kq3H-U801245041631TbD-620x349@Gazzetta-Web_articolo
E’ passata quasi una settimana dalla gara della Malesia, e durante tutto questo tempo non si è fatto altro che parlare della questione Rossi Marquez. Siamo arrivati al limite della sopportazione, incredibilmente sembra che tutti i problemi degli italiani, dal lavoro alle tasse siano passati in secondo piano. Stanno mettendo voce istituzioni che dovrebbero impegnarsi d’altro, cantanti, ex piloti di motociclismo, soubrette e chi più ne ha più ne metta. Basta! Che si tifi per Marc Marquez o Valentino Rossi, questa cosa non può più andare avanti! E ci si mettono pure le emittenti televisive ad andare a rompere le scatole fino in Spagna al campione del mondo, non soltanto umiliandolo ma addirittura mettendogli le mani al collo! Questa gente sta rovinando il motociclismo, a cominciare dai social network che ammettono tutto, senza censure. E allora ha inizio il massacro, la bacheca di Marquez piena zeppa di insulti, così come quella di Jorge Lorenzo. Minacce di morte, insulti alla famiglia… Indipendente da chi vincerà il mondiale, ormai è troppo tardi, il danno è stato fatto: se ne parlerà per settimane, mesi, perchè nessuno proverà a ragionare con la propria testa, ma seguirà la massa. Nessuno ricorda più tutto quello che ha dovuto sopportare Marco Simoncelli, ora è comodo ricordarlo con una foto, o un video: bisognava rispettarlo prima! Dio solo sa quanto ha sofferto Marco nei mesi che hanno preceduto quel maledetto 23 ottobre 2011, costretto a girare nei paddock con la scorta! Si vuole di nuovo arrivare a questo?
Il 2015 non verrà più ricordato come uno dei campionati del mondo più entusiasmanti degli ultimi tempi, con più piloti a giocarsi il titolo, no. Verrà ricordato solo “per la gara della Malesia”, “per il calcio, no per la testata” e così verrà a meno il raccontare le gesta dei piloti più forti del mondo.

Leggi anche:  Valentino Rossi di nuovo in sella: si dà alla motocross
  •   
  •  
  •  
  •