Una poltrona per due: Lorenzo via dalla Yamaha?

Pubblicato il autore: Debora Stefani Segui

lorenzo via dalla Yamaha
Dopo la gara di Sepang in Malesia, ormai è chiaro a tutti come la convivenza tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo in Yamaha sia a un punto di rottura. I due, mai veri e propri compagni di squadra, sono da sempre acerrimi rivali e dopo gli ultimi sviluppi, intrecciati alla querelle con Marquez, ci sembra quanto mai possibile che per il prossimo mondiale uno dei due piloti lasci la scuderia giapponese.

LORENZO VIA DALLA YAMAHA – Che la Yamaha si sia schierata palesemente a fianco di Valentino è evidente dal fatto che i grandi capi della squadra avessero consigliato a Lorenzo di non commentare e di evitare qualunque riferimento all’incidente di Rossi con Marquez, dopo la gara della Malesia. Questi avrebbero quindi mal digerito le esternazioni di Jorge: “Penso che non sia giusto. Con il suo comportamento ha fatto chiudere la gara di Marquez a zero punti, perciò i suoi punti gli andavano tolti. Non è stata presa questa decisione per via del suo nome”. In tal modo lo spagnolo avrebbe pubblicamente ignorato le direttive dei vertici Yamaha, facendo infuriare in particolare Lin Jarvis, manager director della squadra.

Importante sottolineare però il fatto che Lorenzo non abbia fatto alcuna sceneggiata fuori dalla Direzione Gara perchè insoddisfatto dei provvedimenti presi nei confronti del Dottore. La notizia era uscita su Sky Sport MotoGP, scatenando l’ira dei tifosi e non solo, in quanto sostenitori del fatto che non sarebbe stato compito dello spagnolo intromettersi in decisioni sulla gara. Comunque, il maiorchino stava solamente aspettando il proprio turno in conferenza stampa per parlare con Dani Pedrosa. Chiarito che la notizia era falsa lo stesso Guido Meda su Twitter ha chiesto scusa a Lorenzo, che appunto ha smentito ancora una volta il fatto e ha invitato tutti a informarsi sulla veridicità di ogni voce prima di credervi ciecamente.

LORENZO VIA DALLA YAMAHA – Nonostante quindi la smentita di questa faccenda, la possibilità di Lorenzo via dalla Yamaha appare come l’ipotesi più probabile. Chiarito ormai che, con o senza muro, i due attuali compagni non riusciranno a dividere il box un altro anno e che entrambi hanno ancora un anno di contratto, dovrebbe essere proprio lo spagnolo a chiedere di essere lasciato libero di girare con un’altra squadra per il prossimo campionato.
E quali sarebbero le possibili destinazioni? Honda o Ducati. Con la squadra bolognese ci sono stati dei contatti dopo l’arrivo di Gigi Dall’Igna alla guida. Visto che sia Iannone che Dovizioso hanno un contratto fino al 2016, si potrebbe pensare ad una terza moto per il maiorchino. Cosa che invece non farebbe la Honda e, con Marquez incedibile, si potrebbe andare incontro a uno scambio con Dani Pedrosa, che andrebbe a guidare una Yamaha ufficiale e i cui rapporti con Valentino sono sempre stati cordiali.

Certo, fin’ora si parla solo di ipotesi e fantamotomercato, ma la sensazione che qualcosa di importante dopo Valencia succederà è forte. I gesti di disprezzo esternati dallo spagnolo e le parole del campione di Tavullia non lasciano molto spazio all’immaginazione: la convivenza civile in Yamaha tra i due non è più una strada percorribile. L’ardua sentenza a fine campionato che si prospetta al cardiopalma per tutti gli appassionati di moto.

  •   
  •  
  •  
  •