Conferenza stampa Pedrosa “Corro per quello che sento quando vinco”

Pubblicato il autore: Debora Stefani

dani-pedrosa-operato-di-sindrome-compartimentale-stop-di-6-settimane-il-sostituto-e-aoyama_1.jpg_650
Si è conclusa la conferenza stampa tradizionale del giovedì alla vigilia delle prove libere della gara di Valencia di Dani Pedrosa. Sì, perchè per evitare le tensioni dello scorso turno la Dorna ha decretato che i quattro campioni della MotoGP, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Marc Marquez e lo stesso Pedrosa, svolgessero individualmente il loro incontro con i giornalisti.

CONFERENZA STAMPA PEDROSA – Viene subito messo in chiaro dallo spagnolo della Honda che non parlerà dell’incidente di Sepag, ma non perchè gli è stato imposto, ma perchè non vuole. Sulla scorsa gara però ha detto: “Non sono triste che la mia vittoria sia stata oscurata dalla vicenda dell’incidente. Io non corro per attirare l’attenzione, ma perchè mi piace andare in moto e vincere e le sensazioni e le emozioni quando vinco. Io non sono stato condizionato da quello che è successo, sono molto contento della vittoria”.

CONFERENZA STAMPA PEDROSA – In questi giorni di aspre polemiche risultano davvero come acqua fresca ad un assetato le parole dello spagnolo sul fatto di essersi guadagnato il rispetto di molti con il suo comportamento.
“Sono felice perchè aderisco ai miei valori, voglio sempre fare le cose nella maniera che trovo giusta. E’ bello che la gente lo riconosca”.

CONFERENZA STAMPA PEDROSA – Per quanto riguarda la gara di Valencia ecco le parole di Pedrosa: “Penserò a me durante la gara, la prima pare della stagione è stata difficile devo fare il meglio per me e per il mio team e tenere alto il livello. Certo l’ultima parte della pista è difficile dal punto di vista fisico, ma io sto bene, dovremmo essere fortunati con il tempo e poi nell’ultima parte della pista avrò i miei fan che mi daranno la motivazione extra per avere la forza necessaria per affrontare la gara. Non è mai facile, la pista mi piace, cercheremo di far andare la moto di meglio in meglio nelle varie sessioni di prova”.

CONFERENZA STAMPA PEDROSA – A proposito della regola non scritta secondo cui i piloti non interessati alla lotta per i mondiale dovrebbero lasciare spazio a chi invece si contende il titolo Dani Pedrosa risponde: “Da un lato c’è molto rispetto tra i piloti, anche per quanto riguarda questa idea. Ma dall’altra parte è non scritta appunto. Io sto seduto qui e non ho possibilità di raggiungere il titolo mondiale, ma adesso mi servono dei risultati che non ho avuto all’inizio di stagione anche per la mia squadra. Perciò devo guidare per raggiungere al massimo i miei obiettivi e prendere al volo ogni occasione”.
Per quanto riguarda la famigerata “zona oscura” del regolamento MotoGP denunciata da molti dice: “Non è adesso il momento per pensarci, sono troppo caldi gli animi. Certamente a mente fredda in futuro avremmo bisogno di riflettere, controllare effettivamente quello che potrebbe essere modificato e eventualmente parlarne. Ora non è il caso”.

Non c’è niente da dire, se ci è concesso dirlo, Dani Pedrosa sarà anche il più pacato tra i piloti, ma è sempre un gran signore con dei solidi principi che si riflettono anche nelle sue parole e azioni. Giudicate voi stessi.

  •   
  •  
  •  
  •