Valentino Rossi bandisce virtualmente Jorge Lorenzo e Marc Marquez

Pubblicato il autore: Daniela

valentino-rossi-casco-speciale-misano-2015_0000Valentino Rossi ha deciso di tagliare tutti i ponti con i due spagnoli Marc Marquez (pilota della Honda) e Jorge Lorenzo suo compagno di squadra… Almeno sui social network. In un recente articolo pubblicato da Mundo Depurtivo on line, il dottore italiano ha cancellato i due dal suo profilo twitter, o meglio non sarà più tra i loro follower. Ovviamente la notizia non poteva passare inosservata visti gli ultimi avvenimenti che hanno coinvolto i due motociclisti spagnoli e il nostro italiano. In effetti, è dalla gara di Sepang che sembra che i rapporti si siano raffreddati. Durante il post gara, tra Valentino e Marquez c’è stato solo un colloquio in merito a quanto era successo sulla pista motociclistica; peggio ancora, con il compagno Lorenzo l’ultimo incontro risale a poco tempo fa, quando i due si sono “intravisti” durante l’EICMA 2015 di Milano: a quanto pare tra i due non c’è stato nessun contatto, ne verbale ne fisico. Insomma il pluri premiato campione del mondo di Tavullia, è proprio infuriato con il “mondo spagnolo” che secondo lui ha voluto tendergli una trappola proprio quando si trovava a un passo dal vincere un altro campionato. C’è chi suppone, e non a torto, che la rivalità tra i tre proseguirà anche in futuro, e i più curiosi ancora si aspettano una qualche “colpo di scena” in pista o anche fuori. Certo è che Valentino Rossi si trova nella stessa squadra di Lorenzo, la Yamaha appunto, e il team sta cercando comunque di evitare scontri (verbali, fisici?) tra i due per tentare quanto meno di trarne la maggiore grinta e profitto da entrambi. Come è stato in passato e, quantomeno in pista, ci cercherà di fare ancora in un prossimo futuro e oltre. D’ altro canto l’altro rivale sempre spagnolo, Marc Marquez si è detto disponibile a un futuro colloquio pacificatore con il “professore” anche se, sempre secondo le più ottimistiche previsioni, la cosa potrebbe avvenire soltanto in tempi notevolmente lunghi. Il campione moto gp italiano infatti, resta sempre più convinto della malafede dei due spagnoli, in particolare di quello della Honda che, con la sua “tattica” gli ha impedito di raggiungere la vetta di campione del mondo per la decima volta. Vetta che Valentino sentiva già di potere toccare con mano. La sconfitta ottenuta quasi alla fine sicuramente è stata alquanto bruciante non solo per lui, ma per tutti i suoi tifosi e perchè no, per l’Italia intera. Non dimentichiamoci che, proprio durante l’ultima gara, tutta Tavullia paese natale di Rossi, si era organizzata con tanto di maxischermo e raduno di piazza per tifare il suo “campione” riunendo così tifosi e patiti della vicenda da ogni regione d’Italia. Tutti hanno sperato fino all’ultimo che la stella italiana, nonostante gli svantaggi, riuscisse a guadagnare quantomeno un posto di prestigio. Forse per rifarsi dell’ ingiustizia subita (Marquez lo avrebbe incastrato facendo in modo che lui cacciasse una gamba per scansare l’avversario, cosa che è potuta sembrare un calcio) o forse per ritenere che alla fine una giustizia divina decide sempre la cosa giusta. Evidentemente, per essere fatalisti, era destino: Valentino avrà modo di rifarsi la prossima stagione!

  •   
  •  
  •  
  •