MotoGp, Jorge Lorenzo: “C’è tempo per parlare con Rossi”

Pubblicato il autore: Jessica C

jorge-lorenzo-cree-que-se-perdera-medio-segundo-en-2016Jorge Lorenzo, dopo le varie polemiche post mondiale, torna a parlare del rapporto con il suo compagno di squadra, Valentino Rossi. Ospite alla presentazione del videogioco “Destiny: El Rey de los Poseídos”, ha parlato del rocambolesco finale di stagione, delle prospettive per il prossimo campionato e ovviamente dell’ inevitabile fine dell’ “amicizia” con il Dottore.

“Mi concentro sul futuro. Non ho ancora parlato con lui, sicuramente ci sarà il momento e il tempo per farlo”.

Bisogna vedere cosa ne pensa il diretto interessato che per il momento vuole lasciarsi tutto alle spalle e rilassarsi in vacanza, accanto alla sua fidanzata Linda. Il campione del mondo inoltre ha voluto ribadire ancora una volta che non ha rubato niente, ma che il suo titolo è frutto di tanto lavoro: “Ho vinto di più e ho fatto più giri in testa per tanto, il mondiale l’ho meritato”.

Per Jorge Lorenzo la priorità ora è pensare alla prossima stagione, in particolare cercare di dimenticare quello che è successo e di concentrarsi unicamente per il bene della sua squadra:

“Abbiamo detto la nostra, ma ora dobbiamo lavorare per creare una buona atmosfera nel team per il 2016. Il nostro rapporto andrà come sempre. So che ci saranno altri momenti di tensione, ma ci sarà rispetto, che è la cosa più importante. Questo è uno sport individuale ma condividiamo gli stessi colori”.

Nel 2016 cambieranno tante cose, avremo un’elettronica più spartana e meno sofisticata che dobbiamo conoscere e sistemare. Alcune squadre, come la Suzuki partiranno avvantaggiate. Probabilmente Vinales ed Aleix Espargaro saranno molto competitivi, così come la Ducati che quest’anno è stata molto forte e lo sarà anche il prossimo anno. I pneumatici sono differenti e il rendimento può variare ma è probabile che i più veloci e i più talentuosi con più esperienza, torneranno a dominare“.

Lorenzo ha poi commentato con entusiasmo il ritorno nel paddock di Casey Stoner, un pilota che ha sempre stimato:

“Porterà un pò di entusiasmo e la sua intenzione è di fare una wild card come ha già pianificato l’anno scorso. E’ probabile che corra a Phillip Island, dove potrebbe battersi per la vittoria. Ho visto pochi piloti come Casey, andare veloce con qualunque moto e in ogni condizione meteo. Sarebbe bello se tornasse davvero. La MotoGP è una categoria molto difficile e aggiungere in griglia un pilota del suo talento sarebbe incredibile. Spero che cambi idea e torni!”.

Jorge Lorenzo ha poi avuto elogi anche per Marc Marquez, coinvolto nella questione del biscotto, reo di aver aiutato Lorenzo a vincere il mondiale:

Il suo arrivo è stato uno stimolo per tutti perchè ha portato un nuovo modo di guidare, con uno stile ambizioso. Prima di lui, noi provavamo a vincere solo dove era possibile, mentre lui ci ha insegnato che bisogna sempre lottare per la vittoria, ha fatto cambiare la mentalità a molti”.

Riguardo al suo campionato, Jorge Lorenzo ha concluso dicendo sostenendo che nonostante l’inizio difficile ha saputo rimboccarsi le maniche per ottenere quello che voleva:

“E’ stato un anno discreto, soprattutto all’inizio. Però la fede, la determinazione e la disciplina sono i miei punti forti, sono quelli che ho applicato”.

  •   
  •  
  •  
  •