MotoGP, Marco Melandri: futuro su quattro ruote?

Pubblicato il autore: Jessica C

wsbk-sepang-2014-7Dopo quattro anni in Superbike dove ha portato a casa degli ottimi risultati, Marco Melandri ha sposato il progetto MotoGP-Aprilia ma già dall’ inizio sembrava che quella non fosse la decisione che Marco voleva. Ed è proprio lui a svelarlo, ai microfoni di Solomoto.es:

“Non mi pento di aver partecipato nel mondiale, però disgraziatamente non ho potuto dimostrare tutto il mio potenziale. Ho corso contro la mia volontà, c’era un accordo secondo il quale avrei corso con un’ evoluzione dell’Aprilia SBK, ma questo non è mai successo. Per me è stata una grande sconfitta essere arrivati a questo punto, a questa situazione perchè non è stata colpa mia, ma di Aprilia”.

E nel futuro? MV Augusta? E’ certo che Marco Melandri ha fatto qualche test per mettere a punto la futura Superbike di Varese, ma la casa italiana ha già confermato Leon Camier come unico pilota ufficiale per il 2016.

Non lo so, non dipende da me. La verità è che mi piacerebbe partecipare a questo nuovo progetto che sta sviluppando la fabbrica di Varese, partendo da zero. Non va dimenticato che per loro è la prima volta come squadra ufficiale. Per me sarebbe molto buono poter lavorare sulla moto e stare nella top 5 del campionato“.

Inoltre a Marco piace la MV Augusta F4, poichè si adatta al suo stile di guida:

“Una volta superate le difficoltà iniziali (era cinque mesi che non guidavo una moto), mi sono trovato subito bene sulla F4. Per il mio stile di guida è fantastica. E’ stato un peccato non aver potuto girare di più. L’elettronica è buona, durante le prove abbiamo lavorato nella configurazione del motore e grazie alla professionalità degli ingegneri elettronici della squadra, abbiamo trovato una buona messa a punto. Leon Camier è molto contento del lavoro che abbiamo fatto”.

E’ probabile che se non c’è posto in squadra per Marco Melandri, il ravennate possa comunque restare a far parte del progetto come tester. Ma non è escluso che possa addirittura passare alle quattro ruote:

Mi piacerebbe continuare con le moto, che sono il mio habitat naturale. Però in questi giorni ho parlato con il mio manager in Asia, al quale gli farebbe piacere vedermi guidare una macchina della categoria GT3“.

La voglia di lottare e di confrontarsi in Marco c’è ancora, resta da vedere se a due o quattro ruote!
 

  •   
  •  
  •  
  •