MotoGP, Suter lascia la Moto2

Pubblicato il autore: Jessica C

suter-mmx-500-un-v4-2t-da-180cv_67304_bigSuter ha dichiarato che contrariamente a quanto pianificato per il prossimo campionato, lascerà la classe Moto2.

Dopo uno scarso inizio 2015, Suter (che ha vinto il campionato costruttori in Moto2 nel 2010, 2011 e 2012, anno in cui Marc Marquez vinse il titolo), aveva intenzione di rifarsi per la prossima stagione con un telaio MMX2 aggiornato.
Tuttavia erano solo tre i rookies che erano sulla provvisoria entry list per il 2016: Efren Vazquez, Federico Fuligni e Remy Gardner.

Suter ha dichiarato di aver fatto un passo indietro dopo aver fallito nel tentativo di attirare dei piloti vincenti per mettere in bella mostra il loro macchinario.

“Con effetto immediato”, si legge nel comunicato stampa, “Suter Racing termina la sua partecipazione nella classe Moto2 e non farà richiesta per la licenza costruttori in MotoGP. Dal momento che non ci sono team con piloti vincenti in grado di mostrare il potenziale del nostro macchianario 2016, Suter lascia il suo impegno per il momento avendo vinto tre titoli costruttori e nel 2012 anche il campionato mondiale con Marc Marquez. Al momento il nostro reparto corse è impegnato con vari ingegneri che stanno lavorando per costruttori più grandi in Moto3 e MotoGP. Ma certo, svilupperemo e produrremo anche nel futuro il nostro marchio per il motomondiale. Il piano per un nuovo programma motoristico è già in corso“.

 

Con la sua uscita, Suter lascia come alternativa alla dominante Kalex (che occupa 26 dei 34 posti disponibili) solo Speed Up e Tech3.

 

  •   
  •  
  •  
  •