Rossi lascia la moto Gp e passa alla Ferrari

Pubblicato il autore: Daniela

rossi ferrariValentino Rossi pronto a lasciare la moto Gp? E’ una delle tante bufale che però da subito ha destato grande scalpore. Chi tra i fan non ha avuto il terrore, infondato, che il Dottore potesse abbandonarli dopo gli ultimi avvenimenti che hanno portato per lui alla sconfitta nell’ultimo campionato mondiale? Eppure la falsa news di un “trasferimento” di mezzo di Rossi ha prontamente fatto il giro del web. L’annuncio è apparso di recente sul portale iltelegrafo.altervista.org e, almeno fino alla solenne smentita, tutti tra ammiratori e appassionati, hanno dato grossa rilevanza all’annuncio. Il trafiletto così recitava:”Valentino Rossi lascia la moto gp. Sarà il nuovo pilota della Ferrari. Gli avvenimenti degli ultimi mesi e le mancate posizioni della Fim, che pur avendo le prove di un evidente complotto Lorenzo-Marquez, non ha fatto nulla per difendere il Dottore, hanno portato Valentino Rossi a prendere una decisione che ha spiazzato tutti. Rossi lascia la Yamaha, lascia il moto Gp e approda in Ferrari. Sarà lui a affiancare Sebastian Vettel nella lotta al titolo iridato. In un test effettuato ieri al Mugello, il nove volte campione del mondo della MotoGp ha fermato il suo cronometro a 1’15”90, abbassandolo di circa tre secondi rispetto al miglior tempo di Vettel e candidandosi come il pilota numero uno del cavallino rampante”. Come accennato, è chiaro che la vicenda non poteva passare inosservata. Dopo gli ultimi eventi e gli scoop che hanno colpito il Dottore e lo hanno portato a perdere, ingiustamente(?) la recente competizione, è evidente che una sua dipartita dalla Yamaha avrebbe “spezzato il cuore” a molti tra i suoi followers. Per fortuna, si è scoperto presto che lo scoop mondiale era in realtà soltanto una tra le tante “falle” che da tempo girano per internet. In effetti Valentino, si è scoperto subito, non ha mai sostenuto nessun test sulla Ferrari e che quindi, nonostante in passato la scuderia Ferrari aveva accolto alcuni suoi test, in realtà questa prova descritta così minuziosamente non era mai stata effettuata. Un bel respiro di sollievo dunque, un pò per tutti! Il Dottore di Tavullia che da poco ha dovuto superare forse, una delle sfide e degli affronti più grandi della sua vita, non abbandonerà la Yamaha nonchè la moto Gp che negli anni ha regalato tantissime soddisfazioni. Continuerà a guidare ancora una due ruote, sempre con la stessa grinta e professionalità che nel corso del tempo lo hanno distinto: come campione e come italiano! Certamente l’ultima corsa ha rappresentato per lui un grosso affronto e una serie di ingiustizie, a quanto si dice, che comunque ha saputo affrontare e superare nel migliore dei modi. Da aggiungere poi, nonostante i pettegolezzi, che anche “la Honda” ha tutt’oggi un grande e profondo rispetto per l’indiscusso campione. In una recente intervista al giornale tedesco Speedweek Livio Suppo, team manager della Hrc ha dichiarato: “Non ho nessun problema con Valentino, ho grande rispetto per lui. Ne ho più ora che dieci anni fa, grazie a quello che ha fatto a 36 anni in una stagione incredibile. Ha perso il titolo per soli 5 punti, può ancora competere con i giovani”.

  •   
  •  
  •  
  •