MotoGP, l’obiettivo di Suzuki è la top 6

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

vinales-day1-test-valencia-2014Quasi tutti i piloti MotoGP concordano sul fatto che la Suzuki sarà un avversario da temere per il 2016. Infatti con i nuovi cambi imposti al regolamento tra i quali il software ECU e le gomme Michelin, è probabile che agli ingegneri dei team factory serva tempo per trovare la giusta messa a punto tra motore, pneumatici ed elettronica. In questo lasso di tempo potrebbero trarne vantaggio altre case, tra le quali appunto la Suzuki con i suoi piloti Maverick Vinales (“Rookie dell’anno 2015”) ed Aleix Espargaro.

Ed è proprio il rookie a guardare con ottimismo alla nuova stagione che si apre ufficialmente con i test in Malesia in programma dall’ 1 al 3 febbraio. Intervistato dal sito sportivo Crash.net, Maverick ha dichiarato di avere un obiettivo per il campionato. Ecco quale:

“Sia io che la Suzuki abbiamo gli stessi target, vorremmo finire nella top 6 in ogni gara. Credo che sia un ottimo obiettivo anche se sarà molto difficile farlo accadere. Sono molto motivato. Partiamo tutti dallo stesso punto di partenza con le nuove gomme e l’elettronica, ognuno ha il proprio sviluppo. Il nostro  primo approccio con la Michelin è stato molto positivo e negli ultimi test in Malesia abbiamo fatto qualche giro con la nuova elettronica e mi è piaciuta molto“.

Maverick Vinales ha poi aggiunto che vorrebbe una Suzuki con più potenziale.
“In questa pre-season avremo una moto che si è evoluta in un anno di competizione perciò possiamo lavorare su nuove cose rispetto all’anno scorso. Mi ricordo che nella stagione passata ho dovuto lavorare molto con i pneumatici che mi erano del tutto nuovo e anche con il setup. Dalla prossima settimana ci concentreremo sull’ elettronica. Anche se ci sono stati solo due test con le Michelin, le conosco già e possiamo porre l’attenzione su altri aspetti“.

fonte: crash.net

  •   
  •  
  •  
  •