Test Superbike, Nicky Hayden curioso sul debutto in campionato

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

kI primi test Superbike di Nicky Hayden si sono chiusi positivamente infatti ha concluso in quarta posizione nel secondo giorno a circa sei decimi dal miglior tempo fatto registrare da Tom Sykes.
Nicky è rimasto deluso poichè non ha potuto girare quanto voleva a causa della nebbia e dell’ umidità nel circuito di Jerez de la Frontera. Inoltre è incappato in una scivolata che gli ha fatto perdere altro tempo prezioso. Tutto sommato, l’ex campione del mondo MotoGP sembra aver ritrovato il sorriso in sella alla Honda del team Ten Kate. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate a Crash.net:

“Speravo di poter fare di più in questi due giorni di test, è stato un peccato perdere così tanto tempo in due mattinate. C’erano dei materiali che non abbiamo provato e perciò ci sono ancora dei punti interrogativi. Ho fatto una simulazione di gara, circa 16 giri di fila e avrei voluto farne di più con altro materiale. Ora andiamo ad Aragon, non c’è molto tempo ed è molto costoso fare i test. Non abbiamo assicurato gli sponsor come volevamo e dobbiamo spendere i soldi con più cautela”.

Nel suo apprendistato con la Honda Superbike, Nicky Hayden dichiarato che è felice di questa nuova esperienza dopo aver lasciato la MotoGP e anche se ha concluso i test Superbike al quarto posto, non vuole illudersi.

Leggi anche:  Con chi correrà in MotoGp Dovizioso nel 2021-2022?

Mi piace la moto, mi diverto a guidarla. Non ho mai girato con molti piloti per capire quale sia il mio livello attuale. Mi sento bene ma sono sicuro che posso migliorare ancora in qualche punto. Sono molto curioso di andare a Phillip Island che è una pista completamente differente. A Jerez la moto non lavora male. Michael (Van der Mark, suo compagno di squadra, ndr) l’ ha dimostrato andando sul podio perciò dovremo vedere in diverse condizioni e in piste più calde. Sono curioso di provare la Pirelli nelle condizioni più calde perchè qui con le curve piane lavorano molto bene perciò sarà interessante provarle in Australia”.

Questi sono i tempi della seconda giornata di test Superbike a Jerez:

1. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 39.924s
2. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 40.047s
3. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 40.110s
4. Nicky Hayden USA Honda Racing CBR1000RR 1m 40.534s
5. Michael van der Mark NED Honda Racing CBR1000RR 1m 40.601s
6. Xavi Fores ESP Barni Ducati 1199R 1m 40.761s
7. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 40.856s
8. Sylvain Guintoli FRA PATA Crescent Yamaha R1 1m 41.018s
9. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 1m 41.361s
10. Josh Brookes AUS Milwaukee BMW S1000RR 1m 41.826s
11. Leon Camier GBR MV Agusta F4 RC 1m 42.182s
12. Karel Abraham CZE Milwaukee BMW S1000RR 1m 42.628
13. Sylvain Barrier FRA Pedercini Kawasaki Racing ZX-10R 1m 42.886s

Leggi anche:  MotoGp, Valentino Rossi: "Misano è una pista bella e difficile, a me piace"

fonte: crash.net

  •   
  •  
  •  
  •