Conferenza stampa MotoGP: il primo faccia a faccia tra Rossi e Marquez

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

10389068_1049141561799283_5667331763866826860_nL’attesa è terminata: oggi pomeriggio c’è stata la prima conferenza stampa MotoGP, cui hanno preso parte i principali protagonisti della classe regina. C’era molta attesa soprattutto nel vedere l’incontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez, dopo gli eventi di Sepang. Tuttavia, la conferenza stampa MotoGP è stata pacata e senza momenti di tensione.

Jorge Lorenzo ha confermato le buone sensazioni dei test che a suo dire sono stati migliori di quanto si aspettasse. “Bisogna prendere profitto di questa situazione e iniziare nel miglior modo possibile. Non credo che avremo grossi problemi in questo campionato anche se bisognerà adattarsi ai cambiamenti, lo sforzo fisico sarà maggiore”.
Valentino Rossi ha aggiunto: “Ci sono i pneumatici nuovi e l’elettronica, sarà tutto nuovo e ci saranno delle complicazioni ma sarà molto interessante vedere come funzionerà tutto. La situazione sarà più tesa rispetto all’anno scorso e per stare davanti bisognerà lavorare di più. Sono abbastanza soddisfatto dei test, mi sento molto bene sulla moto”.

Indubbiamente le domande dei media avevano come tema la rivalità tra Rossi e Marquez. Ecco la risposa di Valentino durante la conferenza stampa MotoGP:

“La rivalità è sempre un’ extra nello sport, soprattutto nei motori. Dal mio punto di vista quest’anno non succederà niente. Tutti daranno il massimo per stare davanti fino alla fine senza che si vada a creare qualcosa di esterno. A volte proverai a passare il tuo rivale ma alla fine io ho 20 rivali e devo lottare contro ognuno di loro. Credo che il campionato sarà molto interessate, sarà tutto molto più combattuto tra i piloti. Io proverò a lottare per il titolo, fino alla fine. Nelle ultime gare dell’ anno scorso sono successe delle cose fuori dal normale e secondo il mio punto di vista, il finale avrebbe potuto andare diversamente. Quello che è successo ormai fa parte del passato, adesso è importante  chesiamo qui e che faremo una grande battaglia”.

Tornando al campionato, Marquez ha aggiunto che la pre-stagione non è stata facile e che il circuito del Qatar: “È uno dei peggiori per noi, sappiamo che faremo fatica ma ci proveremo. Non nego che vorrei la vittoria, la mentalità è questa però il circuito è tosto. Dobbiamo imparare dagli errori e cercheremo di non commettere quelli del 2015“.

  •   
  •  
  •  
  •