MotoGP, Jorge Lorenzo: “Più forti dell’anno scorso”

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

99-lorenzo__gp_5709.gallery_full_top_lgJorge Lorenzo ha chiuso nel migliore dei modi i tre giorni di test in Qatar. Il campione del mondo del team Movistar Yamaha è stato l’unico pilota a rompere il muro dell’ 1.54 durante i tre giorni, concludendo in 1.54.810, dando un distacco di circa mezzo secondo a Scott Redding, su Ducati.
Jorge ha inoltre completato una simulazione di gara:

“Abbiamo provato due mescole per i pneumatici anteriori e posteriori, sapevo che quella più morbida era migliore per fare il giro veloce. Ma sfortunatamente durante la simulazione di gara, abbiamo avuto dei problemi di usura e altri piloti hanno avuto lo stesso problema come le Ducati e Marquez. Abbiamo parlato con la Michelin, stanno preparando una gomma intermedia per cercare di dare un pneumatico che funzioni per tutti. Comunque ho fatto una simulazione di gara ma non è stata l’ opzione migliore per andare più veloce, tuttavia è stata migliore rispetto alla simulazione del giorno prima. Senza quel problema alla gomma credo che avremmo potuto migliorare notevolmente il nostro giro ma sfortunatamente non funzionava dopo alcuni giri”.

Jorge Lorenzo è sempre andato molto veloce sul tracciato di Losail, anche se il suo miglior tempo è sempre stato minacciato dalle Ducati di Iannone e Redding.
E’ sempre stato uno dei miei tracciati preferiti, uno di quelli in qui sono sempre stato veloce già in 125 e poi in 250. Le Ducati qui lavorano molto bene e sicuramente saranno fortissimi in gara. In generale credo che siamo più forti dell’anno scorso. Il tempo sul giro è il nostro punto a favore. Per fare un tempo simile devi essere forte ovunque, anche se pecchiamo un pò di velocità massima e potenziale nel rettilineo ma abbiamo una frenata abbastanza buona e continuiamo ad avere come punto forza la velocità in curva e l’accelerazione”.

Nel frattempo per quanto riguarda il suo contratto, Jorge Lorenzo ha dichiarato che non ci sono stati dei cambi, nonostante avesse espresso il desiderio di rinnovare con Yamaha prima del gran premio.

Leggi anche:  Valentino Rossi di nuovo in sella: si dà alla motocross

“No per il momento rimane tutto come prima, siamo nella stessa situazione”.

I tempi della simulazione di gara di Jorge Lorenzo (venerdì):

1. 1m 57.506
2. 1m 56.348
3. 1m 56.493
4. 1m 56.085
5. 1m 55.790
6. 1m 55.951
7. 1m 56.318
8. 1m 56.883
9. 1m 56.154
10. 1m 56.096
11. 1m 56.192
12. 1m 56.142
13. 1m 56.152
14. 1m 56.025
15. 1m 56.094
16. 1m 56.106
17. 1m 55.893
18. 1m 56.200
19. 1m 56.159
20. 1m 56.178
21. 1m 55.824

fonte: crash.net

  •   
  •  
  •  
  •