MotoGP Qatar, Marquez: “Qui faremo fatica” Pedrosa: “Super motivato”

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

1929712_936425246425956_5715098504374884058_nMotoGP Qatar: il campione spagnolo teme qualche difficoltà in gara ma si pone come obiettivo la vittoria.

Si alza il sipario del mondiale MotoGP, domenica sera ci sarà la prima gara sul bellissimo circuito del Qatar e come vuole la tradizione, si disputerà in notturna, tempo permettendo poichè se non cesserà di piovere sarà impossibile guidare dal momento che i riflettori punteranno sull’asfalto bagnato rendendo molto difficile la visibilità dei piloti.
Ieri c’è la stata la prima conferenza stampa della stagione cui ha partecipato anche Marc Marquez. Il pilota del team Repsol Honda, ha dichiarato di non amare particolarmente questo tracciato e di temere qualche difficoltà in questo weekend. Ecco le sue dichiarazioni:
I test della pre-stagione non sono stati per nulla facili, i risultati parlano chiaro, ma abbiamo mantenuto un passo costante negli ultimi test e ci siamo avvicinati. Tuttavia sappiamo che faticheremo su questa pista perchè per noi è uno dei peggiori tracciati del campionato, anche se la motivazione in gara può sempre sorprendere e cercheremo di trovare un buon passo”.

Il 2015 non era iniziato nel migliore dei modi per Marquez, ecco perchè quest’anno vuole aspettare almeno tre gare prima di avere un’ idea precisa sulla sua competitività:
“Nei test eravamo tutti vicini e sarà così anche in gara perchè tutti hanno testato qui e avevano un buon setup. Sarà una gara bella ma solo dopo l’ Argentina e Austin, riusciremo a vedere la differenza per capire dove siamo. Sembra che quest’anno il campionato sia ancora più competitivo. Specialmente nei test si sono avvicinate le Ducati e anche le Suzuki, sono molto veloci e costanti perciò sarà importante sia per il campionato che per lo spettacolo”.

Guarda invece con ottimismo alla prima gara del campionato Dani Pedrosa, nonostante la Honda faccia ancora molta fatica nell’adattarsi ai nuovi cambiamenti:
“Per quanto riguarda la parte tecnica, siamo un pò più in difficoltà rispetto al 2015, ma stiamo chiudendo il gap e credo che stiamo migliorando. Questo weekend di gara sarà differente rispetto ai test e ci stiamo concentrando di più sulla velocità, non soltanto sulla messa a punto della moto. Sono molto più motivato rispetto ai test perciò è una cosa positiva. Nonostante sappiamo che questo non è il nostro tracciato preferito, la gara rende tutto migliore. Non sarà facile perchè sappiamo di avere dei problemi già dai primi test dell’anno scorso quindi dobbiamo lavorare per trovare la giusta combinazione. Fatichiamo ancora sull’ elettronica e abbiamo bisogno di fare un passo avanti in quel particolare punto”.

Dani ha lavorato molto sulla sua forma fisica e si dice contento di iniziare la nuova stagione sentendosi forte fisicamente, dopo che l’anno scorso ha dovuto saltare tre gare di fila ad inizio campionato a causa dell’ operazione per ridurre la sindrome compartimentale all’avambraccio destro che lo affliggeva da tempo.
E’ bello sentirsi bene rispetto all’anno scorso, è molto importante specialmente per la testa e per la motivazione. Ovviamente abbiamo diversi problemi, siamo ancora indietro a livello tecnico ma siamo migliorati, è la prima gara e quindi dobbiamo restare concentrati“.

MotoGP Qatar: questa sera alle 17:50 il primo turno di prove libere 

fonte: crash.net

  •   
  •  
  •  
  •