Test MotoGP Qatar: orari, calendario e diretta tv

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

Si riaccendono i motori, dalle 14:00 (ora italiana) comincia l’ultima tre-giorni di Test MotoGP

losail international circut

Oggi comincia l’ultima sessione di Test MotoGP, ultima occasione per i Team di rifinire la messa a punto in vista dell’inizio del campionato tra meno di 20 giorni.

Il tracciato scelto per la ultima tre giorni ( dal 2 al 4 marzo) di Test è quello di Losail, che ospiterà anche la prima tappa del campionato. Viste le alte temperature, i test inizieranno alle ore 14:00 e finiranno alle 23:00 ora locale (dalle 14:00 alle 21: ora italiana).

Le novità regolamentari sembrano aver messo in difficoltà molti team, ma come visto a Philip Island tutte, o quasi , sono corse ai ripari.

Prima su tutte la Honda, che dopo la prima sessione di test in Malesia era in netto ritardo rispetto alla concorrenza, tuttavia, i problemi sembrano risolti dopo le ottime prestazioni in Australia. Le difficoltà principali riguardavano: elettronica e erogazione del motore troppo scorbutica. Per ovviare al secondo problema è stato introdotto un nuovo motore proprio a Philip Island, che sembra andare a braccetto con gli sviluppi dell’elettronica; 3 moto nelle prime 10 posizioni in Australia e il miglior tempo di Marc Marquez ne sono la conferma.

La Yamaha è ancora alle prese con la scelta definitiva della moto; da una parte c’è la nuova M1 2016 che non è stata gradita molto da entrambi i piloti, mentre dall’altra c’è l’ibrida che piace molto soprattutto a Valentino Rossi. Per la scelta definitiva bisognerà aspettare la fine dei test in Qatar. Probabilmete la casa dei tre diapason in questi giorni si preparerà per una simulazione gara, bisognerà tenere d’occhio il passo piuttosto che il giro secco.

Dopo l’ottima prestazione di Maverick Vinales c’è tanta attesa anche per la Suzuki. In Australia, aiutato anche dalla conformazione della pista praticamente priva di lunghi rettilinei, è riuscito a strappare il secondo tempo. C’è molta attesa per il debutto del nuovo motore che dovrebbe essere introdotto proprio in questi Test.

In casa Ducati, la situazione è un po’ più difficile; la nuova Desmosedici GP 16 sembra patire ancora problemi di gioventù. L’introduzione del cambio seamless in Australia potrebbe dare i sui frutti in Qatar. Dopo la frattura alla mano accorsa in Australia, sarà assente Danilo Petrucci che verrà sostituito dal pilota collaudatore Michele Pirro. Confermata anche la presenza di Casey Stoner, la casa di Borgo Panigale non ha ancora annunciato con quale moto girerà, se con la GP15 come fatto in Malesio o con la nuova GP16.

Finalmente vedremo in pista la nuovissima Aprilia RS-GP16; la quale dopo aver saltato le prime due sessioni di test si presenterà in Qatar con Stefan Bradl e Alvaro Batista. La casa di Noale ha mantenuto il massimo riserbo sulla nuova moto, dovremo aspettare i test per un’analisi più approfondita.

La Michelin è ancora indecisa su quali gomme portare per la prima gara della stagione, a causa della sabbia che spesso sporca il tracciata, la casa francese quindi porterà tutte le mescole e lascerà ai team libera scelta. Vista la diversa grana dell’asfalto del circuito di Losail rispetto a quello australiano, sarà interessante vedere se le Honda riusciranno a mantenere le stesse prestazioni anche con coperture diverse.

I Test MotoGP in Qatar, come i due precedenti, non hanno copertura televisiva. Sky sport 24 seguirà i lavori in pista con collegamenti in diretta durante il corso della giornata; mentre su Sky Sport MotoGP tutte le sere alle 23.15 andrà in onda Race Anatomy.

  •   
  •  
  •  
  •