Doohan al veleno: “Lorenzo in Ducati perchè Rossi è il cocco di Yamaha”

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
Lorenzo29
Dopo l’ufficialità del passaggio di Jorge Lorenzo da Yamaha a Ducati per le prossime due stagioni, arrivano le reazioni dall’intero mondo del motociclismo. Tra le più dure c’è sicuramente la posizione di Michael Doohan, ex campione del Motomondiale dal 1989 al 1999 e vincitore di cinque titoli iridati. L’australiano si è schierato apertamente dalla parte di Lorenzo, capendo perfettamente “la scelta dell’attuale campione del mondo in carica di andare alla Ducati, perché la verità è che il ‘bravo ragazzo’ di Yamaha è Valentino Rossi e Jorge non ha molte altre opzioni – spiega Doohan a margine della cerimonia dei World Sports Awards a Berlino -, se non quella di abbandonare la scuderia giapponese e trasferirsi altrove. Non so se è solo una percezione di Lorenzo o la realtà che Yamaha prediliga Rossi, ma in Ducati certamente avrà l’indipendenza di cui ha bisogno. Lorenzo ha molto talento, è veloce e calcolatore. Ducati si è evoluta notevolmente negli ultimi mesi e al di fuori sembra una moto molto buona. Qualche anno fa avrebbero detto che questo passaggio sarebbe stato da folli, ma ora penso che potrebbe essere una buona decisione, perché può essere una moto vincente e può essere campione”.

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

In seguito, il campione australiano si sofferma anche sul duello Marquez-Rossi dello scorso campionato mondiale, culminato proprio con l’assegnazione dello stesso a Jorge Lorenzo nel Gran Premio di Sepang, in Malaysia: “non sappiamo esattamente cosa sia realmente successo… La cosa brutta è che Marquez ha ricevuto minacce di morte ed è un peccato… un tocco del genere potrebbe accadere di nuovo ora, poiché i contatti sono parte dello sport, anche se spero che non diventi una possibile tragedia”.

Ricordiamo che Jorge Lorenzo è in Yamaha dal 2008, anno del suo debutto nella classe regina del Motomondiale, ed ha vinto ben tre titoli mondiali. In Ducati per le stagioni il 2016 e il 2017, lo spagnolo ha firmato un ricco contratto di ben venticinque milioni di euro totali. Nella scuderia di Borgo Panigale troverà l’italiano Andrea Dovizioso, mentre l’attuale secondo pilota Dovizioso – stando ad alcuni rumors provenienti dalla Spagna -, potrebbe diventare compagno di Rossi in Yamaha, ma c’è ancora tutto da decidere.

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio
  •   
  •  
  •  
  •