MotoGP Mugello Libere3: Iannone a cannone, Valentino solo 8°

Pubblicato il autore: nickpierleoni Segui

iannone_19_0

MotoGP Mugello Libere3: una gradevole conferma

Al termine della terza sessione delle prove libere per la classe regina stupisce ancora Andrea Iannone che, dopo le ottime prestazioni nella prima e nelle seconda sessione, sfreccia sulla sua Ducati in terra natia sul circuito del Mugello con lo straordinario miglior tempo di 1’46”991 staccando di 0”089 Marc Marquez secondo. Conquista invece la quinta piazza il leader del mondiale Jorge Lorenzo a 1’47”393 dietro a Vinales, (3° a +0”189) e Hernandez (4° a +0”336). Non bene Valentino Rossi, idolo di casa, che si classifica ottavo a 0”549 dalla prima posizione al contrario del connazionale Danilo Petrucci che si prende un buon sesto posto a 0”417 davanti a Smith. Ancora in difficoltà Dani Pedrosa; il pilota Honda finisce 9° davanti in top ten solo a Pirro che completa un poker Ducati nelle prime dieci posizioni. Fuori invece dai primi dieci tempi Andrea Dovizioso 12° e costretto a correre in Qualifica 1.

MotoGP Mugello Libere3: con Iannone per sognare

L’abruzzese di Vasto, in sella alla sua Desmosedici, ha dimostrato di avere una dimestichezza straordinaria con lo storico tracciato fiorentino. Il pilota della rossa italiana è stato l’unico nelle libere a completare un giro di pista al di sotto di 1’47” mostrando una grinta ottimale ma anche una ritrovata precisione nella ricerca della traiettorie migliori per sfruttare la velocità della sua moto. D’altro canto, già nel GP di Le Mans, “The Maniac” aveva dimostrato di poter tenere i ritmi di Lorenzo e solo una sventurata caduta al settimo giro della gara in Francia gli ha precluso la possibilità di andare a dare del filo da torcere al pilota Yamaha.
Iannone affronterà dunque la Q2 con la consapevolezza di poter lottare agevolmente per una posizione in prima fila e magari , perché no, conquistare una tanto agognata pole position che saprebbe di rivincita personale ma anche, in ottica mondiale, di un possibilità in più per stupire. Tanto dopo l’ufficialità del passaggio in Suzuki nella prossima stagione, il pilota abruzzese può concentrare le energie e le attenzioni sui prossimi gran premi in programma a partire da quello in corso. Con un futuro chiaro davanti a sé, Iannone potrà scatenarsi nelle imminenti qualifiche e nella gara di domani lasciando a tutti i tifosi italiani delle due ruote l’incanto di sognare una vittoria della Ducati nel mitico tracciato del Mugello rendendo così reale un miraggio ben distante dalle aspettative.

MotoGP Mugello Libere3: incertezza Rossi

Per un italiano che fa sperare ce n’è uno che fa angustiare. Molti sono i turbamenti che avvolgono i fan del dottore. Rossi infatti, dopo il Gran Premio di Le Mans, conferma il periodo negativo nelle sessioni di libere. Già sul circuito francese infatti i supporters di Valentino hanno dovuto constatare la difficoltà del loro beniamino a reggere il confronto a distanza con l’acerrimo rivale, e compagno di scuderia, Lorenzo. E’ pur vero però che, a differenza delle sensazioni pre-qualifiche percepite nella precedente tappa del calendario, stavolta il gap tra Rossi e Lorenzo sembra essere minore e va ricordato che comunque nel corso della gara in terra transalpina Valentino fu capace di tagliare il traguardo in seconda posizione alle spalle proprio dello spagnolo. Il campione di Tavullia quindi non è nuovo a rimonte insperate e stavolta potrà contare sul supporto caloroso dei suoi compatrioti.

  •   
  •  
  •  
  •