MotoGp, Vinales in Yamaha: sarà lui ad affiancare Rossi dal 2017

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

motogp, vinalesMotogp, Vinales sostituirà Jorge Lorenzo in Yamaha: a breve l’annuncio ufficiale
La Yamaha ha rotto gli indugi ed ha scelto il compagno di squadra di Valentino Rossi a partire dalla prossima stagione: sarà Maverick Vinales, salvo sorprese dell’ultimo minuto, il sostituto di Jorge Lorenzo, con quest’ultimo che approderà in Ducati. Lo spagnolo ha convinto definitivamente i manager della Yamaha con un avvio di Motomondiale 2016 ottimo: fin qui il pilota della Suzuki Ecstar ha conquistato 49 punti, frutto di due sesti posti, un quarto ed un terzo posto nell’ultimo gran premio disputatosi in Francia. E’ lui il profilo giusto per affiancare Rossi nella prossima stagione. L’annuncio ufficiale dovrebbe esserci la settimana prossima, in occasione della conferenza stampa di presentazione del Gran Premio del Mugello. Secondo rumors delle ultime ore Maverick Vinales avrebbe già firmato un contratto pluriennale nei giorni scorsi.

Leggi anche:  MotoGP, Rins recupera: in Germania ci sarà

Motogp, Vinales in Yamaha dal 2017: ecco chi è il prossimo compagno di squadra di Rossi- Maverick Vinales nasce a Figueres, cittadina della Catalogna, il 12 gennaio 1995. Nel 2011 debutta in 125 con l’Aprilia e a fine anno arriva terzo in classifica generale con 248 punti. L’anno seguente passa in Honda e gareggia nella neonata Moto 3: anche qui arriva terzo a fine stagione con 208 punti. Nel Motomondiale 2013 approda in KTM e si laurea, finalmente, campione del Mondo: sono quindici i podi in diciotto gare e ben 323 i punti finali. Il 2014 vede il passaggio di Maverick Vinales in Moto 2, alla corte della Kalex: la stagione è buona e termina con un terzo posto finale (274 punti) e ben quattro vittorie. La Suzuki, allora, mette gli occhi su di lui e decide di tesserarlo per la stagione 2015 e di farlo debuttare in Motogp: i migliori risultati che riesce ad ottenere sono due sesti posti in Catalogna ed in Australia. Si ritira soltanto in due occasioni e chiude la stagione al 12° posto in classifica generale (con 97 punti). In questa stagione, come detto sopra, parte benissimo ed ottiene il primo podio della sua carriera in classe regina nel Gran Premio di Francia. L’obiettivo, ora, è quello di continuare alla grande questa sua seconda stagione in Motogp. Per pensare all’anno prossimo, alla Yamaha e a Valentino Rossi c’è tempo.

  •   
  •  
  •  
  •