Calendario e classifica piloti MotoGp 2016: prossima gara in Austria

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Classifica Piloti MotoGp 2016
Calendario e Classifica piloti MotoGp 2016 – Ancora due settimane prima che la MotoGp riaccenda i motori. L’attesa per la prossima tappa, in Austria al Red Bull Ring di Spielberg, è il momento ideale per fare i primi bilanci sulla stagione in corso, mentre i piloti si prendono qualche settimana di relax prima di ricominciare con i test e il lavoro per continuare a migliorare la propria moto. Bilanci soprattutto in chiave campionato piloti, dove il giovane spagnolo Marc Marquez continua a dominare la classifica con 170 punti. Il primo degli inseguitori è l’altro spagnolo Jorge Lorenzo, distante ben 48 punti dal connazionale, mentre la terza piazza è occupata dal nostro portacolori: Valentino Rossi ha attualmente 111 punti, ben 59 punti dietro a Marquez, ma con solo 9 punti di distacco dal suo compagno di team, Lorenzo.

Per il capolista Marc Marquez, il Dottore potrebbe essere la minaccia principale per la seconda parte della stagione. In un’intervista rilasciata all’emittente televisiva spagnola RTVE, Marc dichiara che, seppure Lorenzo sia un grande pilota capace di ribaltare i pronostici, Valentino è stato più costante in questo 2016.
“Credo che quest’anno il più forte tra Jorge e Valentino sia proprio quest’ultimo. Se vediamo i risultati dell’anno passato, è vero il contrario, ma in questo inizio 2016 Rossi è stato più costante dello spagnolo Yamaha. Forse il cambio dei pneumatici anche influito su questo cambiamento”, spiega Marquez, aggiungendo inoltre “Jorge è ancora capace di grandi cose; in questo momento sta passando un momento difficile dal punto di vista psicologico, ma sa come uscirne. Magari poi, mi smentirà e vincerà cinque gare di fila”.
Seppure con circa 50 punti di vantaggio sui diretti inseguitori, Marc Marquez rimane cauto sulla seconda metà della stagione. “Siamo a metà stagione, gli stessi punti che sono stati assegnati fino ad ora verranno assegnati nella seconda parte del campionato. Certo, per ora sono in testa ed è bellissimo stare lì davanti, ma se gente come Lorenzo o Rossi sbaglia, posso commettere errori anche io e giocarmi una gara. Nel futuro ci potrebbero essere altre gare sul bagnato, come è stato per Assen e il Sachsenring, se cadi e sei fuori fai zero punti e gli altri te ne recuperano anche 25. Non penso che ci sia niente di chiuso, il campionato è ancora tutto da decidere”.

Dietro Valentino Rossi, nella classifica piloti motogp 2016 compaiono ben altri quattro spagnoli. Racchiusi in 31 punti, il capogruppo è Dani Pedrosa: sempre considerato una promessa del motociclismo spagnolo, non è mai riuscito a sbocciare definitivamente; quest’anno non è mai riuscito ad andare oltre al terzo posto, con quei tre lì davanti che hanno ritmi diversi dal resto dei piloti, ma continua ad essere la quarta forza in campionato con 96 punti. Subito dietro troviamo il futuro compagno di squadra di Rossi, Maverick Vinales, che con 83 punti è riuscito a portare la Suzuki di nuovo ad alti livelli di competitività. Seguono Pol Espargarò, con la Yamaha Tech 3, a 72 punti e Hector Barbera, in sella alla Ducati Avintia, che ha ottenuto 65 punti con la Desmosedici 2014.
Grande smacco per gli altri nostri due italiani, Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, che sono scivolati indietro in classifica (rispettivamente ottavo con 63 punti e nono con 59 punti) dopo le numerose cadute e gli imprevisti tecnici che hanno segnato la prima parte della stagione del Team Ducati. Il fatto che piloti su moto più “vecchie” abbiano ottenuto risultati migliori dei due piloti della Rossa ha generato il dubbio sull’effettiva valenza del progetto corse del team di Borgo Panigale. Proprio in vista del Gran Premio d’Austria, i tecnici Ducati sperano che il lavoro fatto con Casey Stoner sul Red Bull Ring sia d’aiuto per cominciare subito a registrare il cambio di tendenza.

Classifica Piloti MotoGp 2016

  •   
  •  
  •  
  •