Classifica MotoGp, Marquez sempre primissimo: motomondiale già chiuso?

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui
Marc-Marquez-Sepang-MotoGP-2015-650x330
Ad otto gare dal termine si fa sempre più calda la corsa al titolo della Motogp 2016. Lo spagnolo Marc Marquez comanda la classifica con 181 punti e dopo le vicissitudini della passata stagione, ora è in pole per la vittoria finale.
Il suo connazionale Jorge Lorenzo è secondo a quota 138, mentre Valentino Rossi nonostante qualche difficoltà di troppo è comunque terzo con 124 punti.
Più staccati Pedrosa (105), Vinales (93), Iannone (88) e Dovizioso (79), che hanno vissuto questa prima parte di campionato tra alti (pochi) e bassi (molti), ma che potenzialmente possono ancora dire la loro in questo finale di torneo.
Il prossimo appuntamento in Repubblica Ceca (circuito di Brno) in programma il prossimo fine settimana (19-21 agosto) potrebbe essere un importante spartiacque in tal senso, perchè qualora Marquez dovesse fare bottino pieno e Lorenzo e Rossi non riuscissero ad ottenere un buon piazzamento le distanze inizierebbero a diventare importanti.
Lo scorso anno sulla pista ceca ha avuto la meglio Lorenzo con il talentino classe ’93 secondo e ben lontano dal suo connazionale. Rossi invece dopo una falsa partenza si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio e ha dovuto incassare la beffa dell’aggancio in classifica generale da parte del suo compagno di squadra in Yamaha.
In vista del rush finale rimane dunque il dilemma circa la competitività di questo motomondiale, in quanto ad oggi il vantaggio accumulato da Marquez (+57 su Lorenzo) non lascia presagire a clamorosi ribaltoni, anche se allo stesso tempo i due piloti iberici hanno ottenuto lo stesso numero di vittorie (tre a testa) e quindi non si può parlare di egemonia totale da parte del pilota della Honda.
Matematicamente non sono condannati nemmeno i due ducatisti Iannone e Dovizioso, che però pagano la loro incostanza, oltre che l’eccessiva irruenza in alcune circostanze.
Insomma il weekend che è alle porte potrebbe dare delle risposte importanti, forse decisive nel caso in cui il distacco tra Marquez e gli inseguitori dovesse ulteriormente aumentare.

  •   
  •  
  •  
  •