Highlights MotoGP Brno 2016, VIDEO della gara della Rep. Ceca: Crutchlow batte tutti sotto la pioggia

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui
highlights motogp brno

Highlights MotoGP Brno: Crutchlow vince sotto la pioggia ceca

HIGHLIGHTS MOTOGP BRNO, VIDEO DELLA GARA VINTA DA CRUTCHLOW IN RIMONTA: ROSSI E MARQUEZ SUL PODIO- E’ stata una gara emozionante ed incerta quella che si è appena conclusa a Brno, nella quale l’inglese della Honda satellite del team di Lucio Cecchinello, Cal Crutchlow, ha trionfato dopo aver scalato moltissime posizioni da metà gara in poi. Gara condizionata dal mal tempo e pista già bagnata ai nastri di partenza: sull’asfalto umido volano le Ducati (Iannone e Dovizioso, ma anche le moto clienti di Barbera e Redding), ma le rosse di Borgo Panigale accusano troppo presto un calo di prestazione ed un consumo eccessivo degli pneumatici. Da dietro Crutchlow comincia ad abbassare i tempi, guadagnando in pochi giri posizioni su posizioni, fino ad agguantare la testa della corsa. Stesso discorso per Valentino Rossi, che da metà gara in poi trova il giusto ritmo e chiude secondo dietro al pilota britannico. Terzo Marc Marquez, che approfitta del vertiginoso decadimento delle Ducati e agguanta un podio molto prezioso in ottica mondiale. Disastroso Lorenzo che, dopio un doppio cambio moto, termina addirittura fuori dalla zona punti; ritirato Dovizioso mentre era secondo. Vediamo ora gli Highlights MotoGP Brno e la cronaca della pazza gara ceca.

Highlights MotoGP Brno, la cronaca dettagliata del GP della Repubblica Ceca

Al via scatta bene Marquez, che si tiene dietro le due Ducati di Iannone e Dovizioso, mentre sprofondano già nei primi giri le due Yamaha di Rossi e Lorenzo. Sull’asfalto bagnato i due italiani in rosso volano e fuggono: l’unico a tenere il ritmo degli “Andrea” è l’altra Ducati del team Pramac Scott Redding (anch’egli un esperto dell’umido). Al 10° giro accade il primo colpo di scena: Dovizioso, in lotta con Iannone per la vetta della gara, rallenta bruscamente a causa di un cedimento delle gomme e tenta (senza fortuna) un disperato cambio moto con pneumatici intermedi. Nel frattempo dalle retrovie spunta la Honda LCR di Crutchlow che, forte di una strategia con gomme dure, dapprima si ricongiunge con il gruppetto degli inseguitori (quello in cui si trova Marquez), poi con una serie di sorpassi fenomenali riesce a sopravanzare i piloti che lo precedono. Infine il pilota inglese sopravanza il leader della gara Iannone, portandosi in testa senza mollarla più fino al traguardo. Situazione simile quella di Valentino Rossi, che dalla decima posizione comincia a macinare una serie di giri veloci: la scelta delle “hard rain” comincia a dare i suoi frutti a chi le ha montate fin dall’inizio.

Così il dottore si porta a ridosso dei primi e in pochi giri risale fino alla seconda posizione, appena dietro Crutchlow che nel frattempo ha accumulato un buon vantaggio. Negli ultimi giri si assiste ad un crollo vertiginoso di tutte le Ducati, in particolar modo di quella di Andrea Iannone: alcuni slow motion mostrano come la sua anteriore sia molto deteriorata. Così il pilota di Vasto, vincitore sette giorni fa in Autria e in testa per molti giri oggi a Brno, deve arrendersi ed accontentarsi di una deludente ottava posizione. Davanti Cruthclow vince senza alcun problema il suo primo Gran Premio in MotoGP, davanti ai due “litiganti” Rossi e Marquez.

HIGHLIGHTS MOTOGP BRNO, IL VIDEO DELLA GARA:
clicca qui per vedere il video

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: