MotoGp Aragon gomme difettose: Dovizioso e Pedrosa vogliono risposte da Michelin

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

MotoGp Aragon gomme difettose. Pedrosa e Dovizioso sono solo 2 dei piloti che hanno avuto problemi, la Michelin deve fare chiarezza

foto di @_96enrique

foto di @_96enrique

MotoGp Aragon gomme difettose. Al termine del Gp di Aragon , che ha visto trionfare Marc Marquez, si è alzato un nuovo scandalo gomme: Dovizioso e Pedrosa, e non solo, sono stati condizionati dalle gomme Michelin.

Andrea Dovizioso, dopo una ottima partenza, ha chiuso in undicesima posizione. Nelle libere dei giorni scorsi aveva dimostrato di avere un bel passo, quindi questa involuzione è stata molto strana. Il forlivese ha poi  dichiarato al termine della gara: “E’ molto frustrante finire 11esimi dopo il buon lavoro che avevamo fatto ieri. Il passo che avevamo fatto era reale, ne avevamo avuto conferma in qualifica e nel warm-up. Forse non sarebbe bastato per il podio, ma per stare con Vinales. Nei primi giri ho fatto tempi in linea con le aspettative, poi abbiamo avuto un problema sul davanti che ancora non è chiaro, quindi è presto per dare delle sentenze. Ho perso il davanti in una situazione che non era normale e da quel momento ho cominciato ad avere grossi problemi sul davanti. Non potevo più fare percorrenza, ma soprattutto frenare forte, quindi ho dovuto mollare. Poi la gomma posteriore si è anche girata sul cerchio e questo ha creato una grande vibrazione. Quando sei in moto purtroppo non puoi sapere cosa sta succedendo di preciso. Dato che il problema era davanti, pensavo di aver perso dei pezzi di gomma, ed in effetti qualcosina avevo perso. Credevo fosse quello ad innescare la vibrazione, invece era la gomma dietro. Ho avuto paura nel rettilineo, perché con la velocità aumentava e quindi ho mollato perché era troppo rischioso. Bisogna andare nel dettaglio e capire esattamente cosa sia successo. Di conseguenza puoi dare le colpe a chi di dovere e capire se è di più la moto o le gomme. E’ normale però che sia sempre un insieme di cose. Per il resto, forse in certe situazioni è successo che possiamo essere stati indicati come più docili con le gomme, ma credo perché noi spesso andiamo con la morbida dietro, perché con poco grip non riusciamo ad essere veloci, quindi siamo obbligati ad usarle. Ieri però con le gomme usate di parecchi giri eravamo riusciti a fare in 1’49″1. Purtroppo non ho spinto tutta la gara, quindi non possiamo sapere se la morbida sarebbe durata tutta la gara, ma noi pensavamo di si “. Dei piloti Ducati, anche Pirro e Petrucci hanno avuto gli stessi identici problemi. Adesso bisognerà capire se il problema è stato causato da un montaggio anomalo o se qualcos’altro dietro.

Anche Dani Pedrosa ha avuto gli stessi problemi, anche per lui situazione simile a quella del Dovi. Ottima partenza, e passo che sarebbe dovuto essere molto più prestazionale di quello tenuto in gara. Queste le dichiarazioni del 26 al termine della gara: “Sin dal giro di formazione ho avuto tanti problemi. Non avevo grip. La moto scivolava molto, anche in accelerazione. A metà gara è iniziato a mancare anche l’anteriore.  Ho finito come meglio potevo, ho dovuto lasciare andare Cal. Stavo per cadere in ogni curva, ho dovuto utilizzare il mio stivale per cercare di rimanere in piedi, e sono arrivato quasi fino alle dita.”

foto di @_96enrique

foto di @_96enrique

Al termine della gara i responsabili HRC hanno chiesto un incontro con Michelin per fare chiarezza sull’accaduto, è stata aperta un’indagine da parte della casa francese.

  •   
  •  
  •  
  •