Valentino Rossi ritiro MotoGp: “Continuare dopo il 2018? Dipende dai risultati”

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

Valentino Rossi ritiro MotoGp: ad Aragon è stato Galbusera, capo tecnico di Valentino, a lanciare le prime voci, e Rossi non smentisce, anzi.
MYMm__TIN7118

Valentino Rossi ritiro MotoGp. Durante il fine settimana del Gp di Aragon, Silvano Galbusera, capo tecnico di Valentino Rossi,  aveva lanciato la prima ipotesi di un possibile continuo anche dopo il 2018, data della scadenza del contratto con Yamaha. Il capotecnico del “Dottore”, in una intervista rilasciata al sito GpOne, alla domanda se stesse pensando alla prossima stagione ha dichiarato: “Nei prossimi due anni, secondo me, continueremo ad essere allo stesso livello. E poi vedremo se smetterà, o meno. Secondo me non è così certo”. Valentino Rossi ritiro MotoGp. In effetti anche rispetto allo scorso anno, quando Rossi è arrivato a giocarsi il mondiale fino all’ultima gara, quest’anno sembra essere ancora più competitivo, anche se paga, a causa degli errori di Austin e Assen e la rottura del Mugello, un distacco enorme in campionato.  Dopo il Gp di Aragon è stato quindi chiesto a Rossi cosa ne pensasse delle parole del suo capotecnico: “Sono assolutamente d’accordo con lui. Io sono già in paranoia pensando che alla fine del 2018 mi tocca a smettere. Mi piace molto avere un progetto a lungo termine, quest’anno, l’anno prossimo e quello ancora dopo. Poi nel 2018 dovrò pensarci bene e decidere cosa fare. Dipenderà molto dai risultati. E’ un po’ imbarazzante pensare di continuare a correre anche dopo i 40 anni, ma ci dovrò pensare”.

  •   
  •  
  •  
  •