MotoGp Giappone- Rossi: “Spero di lottare per la vittoria”, Lorenzo: “Questa pista mi dà grandi ricordi”

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

MotoGp Giappone. Alla prima delle tre gare asiatiche, Rossi si sente in forma e Lorenzo punta alla vittoria

MotoGp Giappone
MotoGp Giappone. Il Doppio podio di Argon è stato un risultato non del tutto soddisfacente per la casa dei tre diapason, che non vince da Barcellona. La gara di Motegi può essere un nuovo inizio. La rincorsa al titolo per i 2 piloti Yamaha si fa impossibile, ma il circuito giapponese è amato da entrambi i piloti e potrebbero recuperare molti punti. Rossi prevede di continuare la sua striscia di podi sul circuito Twin Ring di Motegi. L’italiano è salito sul podio su questa pista numerose volte prima; nella classe regina ha vinto nel 2001 e nel 2008, ha segnato il secondo posto nel 2000, 2002, 2003, 2004, 2006, 2009 e 2015, e raggiunta la terza posizione nel 2010 e 2014.
Lorenzo è desideroso di tornare in azione sulla pista giapponese e punterà per un altro buon risultato questo fine settimana. Nel corso degli ultimi sette anni, lo spagnolo è salito sul podio di Motegi sette volte, vincendo il Gran Premio del Giappone nel 2009, 2013 e 2014, classificandosi al secondo posto nel 2011 e 2012, e raggiungendo il terzo posto nel 2006 e 2015. Quest’anno spera per aggiungere un’altra vittoria al suo bottino e chiudere il gap di 14 punti al suo compagno di squadra.
Queste le parole di Rossi alla vigilia del weekend di Motegi: “Amo le tre gare oltreoceano, questi circuiti sono fantastici. Sulla carta siamo forti con la Yamaha, quindi spero di lottare per la vittoria. Sono particolarmente felice di andare in Giappone, perché è la casa di Yamaha e farò del mio meglio per fare un buon Gran Premio. Mi piace la pista e l’atmosfera. Sono in buona forma e sono pronto per le tre gare di fila!”
Jorge Lorenzo è carico e pronto a tornare sul gradino più alto del podio: “Ora diamo il via alla più strana parte della stagione e forse la più emozionante, perché ci troviamo di fronte tre gare di fila e sono tutte all’estero, così fisicamente e mentalmente si chiede molto da noi. D’altra parte si tratta di una bella avventura ogni volta che andiamo lì. Il primo della lista è Motegi e questa pista mi dà grandi ricordi. Amo il Giappone e mi piace molto questo circuito e per la Yamaha e gli altri produttori giapponesi questo Gran Premio è molto importante. Questa è la vera gara di casa! La fine del campionato è ancora molto lontano quindi abbiamo bisogno di continuare a guidare nel miglior modo possibile, essere competitivi e cercare di vincere di nuovo. Sarebbe fantastico per farlo a casa Yamaha Gran Premio!”

Un po di stora del circuito Motegi- MotoGp Giappone

Il circuito di Twin Ring Motegi è stato costruito nel 1997 e due anni dopo è stato visitato dal campionato di MotoGP per la prima volta. Il circuito di 4,8 km lungo divenne immediatamente uno degli eventi più emozionanti del calendario per gli sport motoristici fan grazie alla azione di corsa eccitante reso possibile per il suo carattere stop-start, tornanti stretti e cambi di pendenza lieve oltre sei sinistra e otto curve a destra. Motegi è stato inserito nel calendario della MotoGP nel 2000 come il Gran Premio del Pacifico fino a quando non ha sostituito il circuito di Suzuka come l’ospite del Gran Premio del Giappone nel 2004.

  •   
  •  
  •  
  •