MotoGp Malesia: le dichiarazioni dei piloti al termine delle libere del venerdì

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

MotoGp Malesia, le dichiarazioni di: Marquez, Rossi, Lorenzo, Iannone, Dovizioso e Vinales al termine della prima giornata di libere

MotoGp Malesia

MotoGp Malesia ha visto protagonista della prima sessione di libere Marc Marquez; il neo campione del mondo però è stato costretto a non partecipare alle fp2 a causa di una gastroenterite. “In mattinata non mi sono sentito molto bene, ho avuto una gastroenterite gli ultimi due giorni, ma  sono stato in grado di andare la fuori e guidare nonostante non fossi al 100%. Dopo la sessione ho cominciato a sentirmi peggio, visto che la gastroenterite aumenta la disidratazione. Guardando le condizioni della pista abbiamo deciso di non andare. Domani cercheremo di migliorare e penso che sia stato un bene per me non scendere in pista e salvaguardare la mia salute per sabato e domenica.”
MotoGp Malesia non è partita benissimo per i due piloti Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, che hanno chiuso la combinata in quinta e decima posizione. Rossi ha dichiarato: “Questa mattina siamo stati in grado di guidare in condizione di asciutto, ma qua e là c’erano chiazze di umido che hanno reso la sessione difficile e dovevamo stare attenti e concentrati perché erano un po’ pericolose. Speriamo che domani avremo condizioni un po’ più chiare, o solo asciutto o solo bagnato. Le prime sensazioni non sono male, ma ovviamente dopo la pioggia di oggi il circuito ha richiesto troppo tempo per asciugarsi.”
Lorenzo: “Oggi è stato un giorno strano con condizioni miste. In mattinata abbia guidato su questo nuovo asfalto e sembra avere un buon grip. Non siamo potuti stare con i più veloci perché nell’ultimo stint abbiamo messo la gomma più dura e non ho avuto abbastanza tempo per migliorare . nel pomeriggio con il tracciato bagnato è stato complicato, perché l’asfalto si è andato via via ad asciugare e alla fine abbiamo deciso di rimanere ai box. È difficile trarre conclusioni da oggi.”
MotoGp Malesia Ducati parte bene con Iannone nelle Fp1, nonostante i problemi continuino a farsi sentire; nelle Fp2 il pilota di Vasto ha preferito rimanere ai box. “E’ stata una sessione molto positiva; mi aspettavo di soffrire di più, non solo fisicamente ma in generale tornando a correre, invece nella prima sessione di libere ho avuto un buon feeling con la moto. Sono soddisfatto di come sia andato questo primo giorno dopo un lungo periodo lontano dalla pista. Questo pomeriggio abbiamo deciso di non scendere in pista con il bagnato per evitare di correre rischi inutile, ovviamente se domani continuerà a piovere da domani ci prepareremo in caso di gara bagnata”.
Andrea Dovizioso:“E’ stato un giorno strano e come ci aspettavamo la nuova superficie ha avuto alcuni effetti su queste prime due sessioni. Questa mattina le condizioni erano buone, ma cerano chiazze di umido che ci impedivano di seguire le linee normali, cosi non ci siamo concentrati a entrare nella top ten e a montare una gomma nuova come fatto dagli altri piloti. Nel pomeriggio le condizioni non erano buone, abbiamo girato il più possibile sia con gomme da bagnato che con le intermedie, così da essere pronti domenica in caso di pioggia, visto che qui in Malesia è sempre possibile. Le mie sensazioni sono positive, ma aspetteremo domani per vedere il tracciato in condizioni da asciutto e continueremo a migliorare man mano che faremo giri.”
Maverick Vinales ha chiuso la prima giornata di libere sul circuito della Malesia in seconda posizione (classifica combinata). “E’ stata una giornata difficile per le condizioni meteo. In mattinata abbiamo potuto fare solo gli ultimi tre giri in cui abbiamo spinto un po’. Nel pomeriggio non ho preso nessun rischio visto che era molto facile fare un errore e fare danni. Le prime impressioni sono positive, sento che possiamo trovare un buon set up e migliorare i miei tempi. Il nuovo asfalto da più grip, ma non sono stato in grado di capire quanto tiene in condizioni di bagnato; il vecchio asfalto si asciugava molto velocemente, mentre questo sembra più lento. Oggia abbiamo comunque potuto studiare la durata delle gomme, io mi sento molto bene con la copertura più morbida e abbiamo girato per la stessa lunghezza della gara, questo sarà un buon punto di partenza per le prove di domani. E’ stato una cosa buona aver fatto il miglior giro con una gomma fredda.”

  •   
  •  
  •  
  •