Motogp, Rossi: “Questa rimonta e questo podio li dedico al Sic”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

Motogp, Rossi arriva secondo e dedica il podio a Marco Simoncelli Valentino Rossi Mondiale 2015

Valentino Rossi arriva secondo sul traguardo di Phillip Island, nel gran premio d’Australia, dopo una straordinaria rimonta e dedica l’impresa a Marco Simoncelli, a cinque anni esatti dalla sua scomparsa sul circuito di Sepang, in Malesia. “Oggi sono cinque anni esatti dalla scomparsa del Sic, questo podio è assolutamente per lui e per la sua famiglia. Ci manca tantissimo e questo è un buon modo per ricordarlo insieme.” Il Dottore, poi, ha analizzato la propria gara spiegando come “già da stamattina avevamo scoperto di avere un buon passo in queste condizioni e grazie a questo sono riuscito a risalire molte posizioni in classifica. E’ stata una gara bella e mi sono divertito sin da subito.” Rossi poi continua la conferenza stampa parlando delle sensazioni positive nel warm up: “Il sole, la temperatura e soprattutto il warm up mi hanno dato moltissimo entusiasmo, calma e tranquillità. Ero certo che avrei potuto ambire al podio, il passo era ottimale e sentivo la moto molto bene. Per questo motivo prima della gara abbiamo deciso di lasciare tutti gli assetti così, senza toccare nulla. A quel punto, una volta partiti, mi sono concentrato giro su giro, passo dopo passo, soprattutto dopo gli errori commessi sul circuito di Motegi.

Motogp, Rossi in conferenza: “Ad un certo punto pensavo di vincerla”

Nonostante la gioia per il podio centrato e la prestazione di altissimo livello Rossi ammette che ad un certo punto della gara “ho pensato di vincerla, soprattutto quando ho visto cadere Marc Marquez. Speravo di andare a rimontare Cal Crutchlow, però poi nella seconda parte di gara ho sofferto un pochino e lui è stato più veloce di me e gli faccio i miei complimenti. I primi dieci giri però sono stati belli, non vedo l’ora di rivederli!” Il duello Honda-Yamaha è destinato a continuare, ovviamente, anche nella prossima stagione e Rossi ha qualche consiglio per i suoi tecnici: “Secondo me dobbiamo lavorare sul motore, in modo tale da essere più veloci sul rettilineo e poi, come ho detto prima, soffro un pò di più nella seconda parte di gara. Le Honda vanno meno in difficoltà sotto questo punto di vista e quindi noi dobbiamo essere bravi a migliorare sotto questo aspetto.” Le dichiarazioni di Valentino Rossi dopo l’ottima gara sul circuito di Phillip Island sono una ventata di ottimismo: il Dottore non molla, punta a chiudere al meglio questa stagione e a difendere la seconda piazza in classifica generale. Per la prossima stagione c’è tempo per pensarci, quel che è certo è che Rossi non mollerà minimamente l’anno prossimo e anzi ripartirà all’assalto del neo campione del Mondo Marc Marquez, che come ha dimostrato anche nella gara di oggi è tutt’altro che imbattibile. Il secondo posto di oggi permette a Valentino Rossi di salire a quota 220 podi in carriera, ennesimo tassello di una carriera straordinaria. Nella classifica generale della Motogp, Rossi allunga sul compagno di squadra Jorge Lorenzo, staccato di 24 punti, e blinda, di fatto, la seconda posizione.

  •   
  •  
  •  
  •