Marquez ha paura di Valentino Rossi e rivela un retroscena sui cori

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Marquez
Marquez e Valentino Rossi un binomio sicuramente non perfetto. Infatti, tra i due piloti non scorre buon sangue, gli episodi delle precedenti stagioni hanno dimostrato che la rivalità tra i due è molto accesa. In un’intervista rilasciata a Sky Sport, lo spagnolo ha dichiarato di aver paura di Valentino Rossi per la prossima stagione. “Vinales va davvero forte, ma me lo immaginavo. La Yamaha è la moto più completa di tutte: lui viene dalla Suzuki, dove ha vissuto un biennio difficile, e quando ti trovi una moto migliore è più facile. Valentino Rossi farà paura. Lotterà sicuramente anche lui per il prossimo mondiale”.

Marquez ha poi parlato del rapporto tra Rossi e il suo nuovo compagno di scuderia: “Il rapporto con loro è buono. Però è molto difficile rimanere amici con il pilota con cui ti giochi ogni gara”.

Marquez e il retroscena sui cori

Marquez torna a parlare anche dei cori contro Valentino Rossi durante la festa del Mondiale. Il coro incriminato è “chi non salta Valentino è” cantato saltellando. Lo spagnolo ha raccontato come sono andate le cose: “A Rufea non ho cantato “chi non salta è Valentino”, ho saltato perché dovevo saltare. La gente ha cantato, pensavo che il giorno dopo sarebbe successo un casino. Ma la cosa più importante è che quest’anno abbiamo visto delle belle gare con Valentino, a Montmelò e a Silverstone”.

  •   
  •  
  •  
  •