MotoGp, in Argentina Vinales corre per il bis. Le parole di Rossi e Marquez

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
MotoGp Argentina

In Argentina la seconda tappa del Mondiale 2017

Dopo la vittoria nel primo impegno stagionale di MotoGp in Qatar Maverick Vinales è pronto a ripetersi sul circuito di Termas de Rio in Argentina. “Ripartiamo da zero. Conosciamo la pista, ma non ci ho mai corso in Yamaha. So che il tracciato va abbastanza bene per il mio stile di guida– dice lo spagnolo della Yamaha – penso che potremo essere competitivi e forti. Non bisogna fare errori, dobbiamo stare davanti“. Un po’ come tutti i piloti, anche per Vinales saranno fondamentali le condizioni climatiche: “Speriamo di avere un weekend normale, vogliamo lavorare per arrivare al 100% in gara. Mi sento forte su tanti tracciati e spero che qui sarà la stessa cosa. Daremo il nostro meglio e avremo la possibilità di fare un’ottima gara, ci proveremo e speriamo di divertirci“. “Io sono concentrato e focalizzato sulla gara e mi sento bene – continua lo spagnolo – quando arrivi in cima vuoi restarci e dare il 100% per mantenere questo livello. Partiremo con il set-up di base con il quale ci troviamo bene e che ha sempre funzionato, mi trovo bene e sono consapevole dove posso spingere, poi ovviamente vedremo prima della gara“.

MotoGp Argentina, la parole di Marc Marquez

Dopo il non ottimo risultato della gara in Qatar, Marc Marquez cerca il riscatto “La gara in Qatar non è stata il massimo però alla fine è andata non malissimo – dice il pilota spagnolo della Honda – Ora siamo qui e dobbiamo lavorare bene per tutto il weekend e fare meglio della gara scorsa e lottare per il podio e perché no per la vittoria. Questo circuito mi piace, sono andato bene nel 2014 e nel 2016. Qui è particolare perché l’asfalto migliora sessione dopo sessione, quindi dal venerdì alla domenica“.Per Marquez saranno fondamentali le condizioni atmosferiche: “Sarà importante però vedere le condizioni atmosferiche e trovare un buon set-up e quindi un passo gara ottimale“. “Sappiamo che qui rispetto al Qatar possiamo andare meglio, anche se questo non significa una vittoria certa ovviamente. Io ad ogni modo cercherò di salire sul podio, anche se solo nel weekend capiremo come sarà il nostro assetto. Abbiamo capito che perdiamo in accelerazione ma capiremo meglio nelle prime libere però vedendo alcune cose della gara scorsa ho capito alcune cose utili che potranno servire in questo weekend. Cercheremo di lavorare bene con le gomme ma vediamo di fare una bella gara” conclude Marquez.

MotoGp Argentina, la parole di Valentino Rossi

Valentino Rossi suona la carica in vista del weekend del Gp d’Argentina,  il pilota della Yamaha è ottimista, anche se molto dice dipenderà dal meteo: “La settimana scorsa siamo riusciti a migliorare il feeling con la moto ed abbiamo avuto una bella sorpresa. Questa pista è divertente e girare qui mi piace anche perché ho fatto sempre belle gare. Ora però dobbiamo capire quali sono le vere condizioni della pista perché l’anno scorso era sporca e d’altronde speriamo in buone condizioni meteo che possono influire molto. Questa pista mi piace e abbiamo fatto sempre belle gare ma ripartire da dove abbiamo lasciato in Qatar e soffrire meno soprattutto nelle prove“. Per il ‘Dottore’ il livello dei piloti si è alzato molto rispetto alla scorsa stagione: “Ad oggi il livello dei piloti si è alzato, ora ci sono almeno 10 piloti che possono lottare per la vittoria sin dalle prove libere. Noi cercheremo di fare meglio della gara in Qatar e arrivare almeno nella top five in qualifica“. Sulla gara invece dice: “Ogni gara è diversa e ogni circuito è diverso però cercheremo di essere competitivi fin dalle libere. La Michelin ha portato delle gomme anteriori nuove e quindi sarà interessante provarle e per vedere se andiamo meglio. Il weekend è sempre diverso rispetto ai test ed è stata colpa mia se la moto non è andata bene perché avevo bisogno di capire bene la mia moto e soprattutto fare più chilometri, ora però siamo ad un buon livello“.
Rossi con il Gp d’Argentina toccherà il record delle 350 gare:Sono tante gare, sono numeri importanti però conta la qualità e il numero delle vittorie, così come quello dei podi. La settimana scorsa siamo riusciti a migliorare il feeling con la moto ed abbiamo avuto una bella sorpresa“.

  •   
  •  
  •  
  •