Pallanuoto Italia travolgente e determinata

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

pallanuoto

Martedì e giovedì si sono disputati due incontri di World League di pallanuoto.

Turchia-Italia 3-16
Davanti a pochi spettatori a causa della fitta nevicata che ha coperto Istanbul, l’Italia ha travolto la Turchia. Impietosi i parziali: 3-1, 4-0, 5-1, 4-1 per un risultato finale eloquente: 16-3. Subito l’1-0 da parte dei turchi, gli azzurri non hanno più lasciato spazio agli avversari, seppellendoli di gol. Buona la prestazione di Del Lungo che ha sostituito super Tempesti tra i pali. Bini e Luongo mattatori con 3 gol.
Al di là del valore degli avversari mi è piaciuto l’approccio alla partita, la tenuta difensiva e la continuità. – commenta il CT Sandro Campagna – Abbiamo lavorato bene in collegiale a Como e i risultati si sono visti. Tutti hanno partecipato a livello di minutaggio ed hanno disputato una buona gara. I rientranti Giorgetti e Aicardi non sono nelle migliori condizioni ed è comprensibile. Le movenze ci sono, ma mancano ancora qualità e tempi di gioco. Mirarchi ha disputato una buona gara; l’abbiamo utilizzato al centro difensivo, come secondo centroboa e in attacco ed ha dimostrato buoni tempi di inserimento“.

Italia-Francia 11-10
La nevicata di Istanbul ha impedito agli azzurri il pronto rientro in patria per prepararsi al meglio alla partita con la Francia. Sono stati costretti a trascorrere ben 48 in aeroporto. Nonostante siano riusciti a raggiungere la piscina Faustina di Lodi solo un’ora prima dell’incontro, hanno battuto la Francia con una prova d’orgoglio davanti a 1000 spettatori in tripudio.
L’Italia ha tenuto testa a una Francia coriacea dal gioco duro e spigoloso giocando un ottimo terzo tempo molto accorto in difesa (i parziali 3-3 2-3 3-1 3-3).
Il finale è stato emozionante. Con il terzo gol personale di Luongo, gli azzurri si sono portati sul 10-7 illudendosi di aver chiuso la partita. I transalpini non ci stanno e grazie alla doppietta di Blary e al gol di Camarasa hanno pareggiato l’incontro. Nell’ultimo minuto si è assistito al forcing italiano; Baraldi, a 3 secondi dalla sirena, ha trovato la rete vincente.
E’ stata comunque una festa dello sport, e i ragazzi hanno vinto in rimonta soprattutto per la gente. – commenta il CT Sandro Campagna – Devo fare i complimenti ai miei perchè sono state 48 ore difficili che serviranno al gruppo per cementarsi ancora di più. E’ proprio nei momenti di difficoltà che si vede la squadra, che ha dato tutto quello che aveva stasera. E’ una vittoria meritata che dedichiamo al pubblico. Non cerchiamo scuse, a livello tecnico ci sono stati tanti errori soprattutto con la difesa schierata. Poi nel terzo tempo ha funzionato il pressing e siamo andati sul +3. Lì c’è stato un calo di concentrazione inevitabile e la Francia è rientrata con tre reti simili dal centro. Baraldi è stato bravo a provarci fino alla fine eregalrci questo prezioso successo“.

Classifica gruppo C europeo
Croazia (4) 12, Italia (5) 11, Montenegro (4) 7, Turchia (4) 3 e Francia (5) 0
NB. si qualifica una squadra oltre l’Italia qualificata di diritto; tra parentesi le partite giocate. FINAL EIGHT a Bergamo 23/28 giugno

  •   
  •  
  •  
  •