Allarme Pellegrini: “Acqua troppo calda, stavo per svenire”

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui

Pellegrini

Federica Pellegrini – così come tutti gli altri nuotatori azzurri che prenderanno parte ai Mondiali di Kazan – si sta dedicando con perseveranza e dedizione agli allenamenti in vista dell’atteso appuntamento che avrà inizio il 2 agosto. In mattinata però la campionessa italiana ha lanciato l’allarme per le condizioni reputate critiche in cui lei e gli altri atleti sono costretti a svolgere le sessioni di allenamento. A causa dell’elevata temperatura dell’acqua della piscina, la Pellegrini ha rischiato addirittura lo svenimento. L’allarme è stato lanciato attraverso Twitter, in seguito allo spavento durante l’allenamento odierno: “Dopo essere quasi svenuta per l’acqua troppo calda (30 gradi) questa mattina durante l’allenamento – ha scritto l’azzurra – chiedo ufficialmente aiuto alla Federnuoto e al Comune di Verona per raffreddarla e non pregiudicare la mia preparazione e quella degli altri atleti in vista dei mondiali di Kazan”. Inutile aggiungere che sono attesi provvedimenti da parte delle autorità competenti per garantire a Federica Pellegrini e i suoi colleghi la possibilità di svolgere al meglio la preparazione atletica in vista dei Mondiali.

  •   
  •  
  •  
  •