Fantastiche azzurre d’argento nella 4×200

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci Segui

Staffetta 2

Una stratosferica ultima  frazione di Federica Pellegrini trascina l’Italia ad una storica medaglia d’argento nella staffetta 4×200 Stile libero. Bravissime anche Alice Mizzau, Erica Musso, al debutto iridato, e Chiara Masini Luccetti che suona la carica lanciando Federica negli ultimi 200. La Pellegrini poi compie il suo capolavoro mettendo a segno ben tre sorpassi. Solo le ragazze degli Stati Uniti, in ultima frazione c’è la campionessa dei 1.500 e dei 200 Sl Katie Ledecky, sono imprendibili. Per la staffetta azzurra è il primo storico podio iridato. Bronzo alla Cina.

In prima frazione parte forte la Svezia guidata da una strepitosa Sara Sjostrom , miglior tempo individuale davanti alla Pellegrini, che stacca Stati Uniti, in vasca Missy Franklyn, e la Cina. Alice Mizzau chiude in crescendo con un ottimo 1’57” 40. La Musso va peggio rispetto al mattino, dove le azzurre avevano stabilito il miglior tempo, ma resiste e da il cambio in settima posizione. La Masini Luccetti è strepitosa e riesce a  rimontare fino al quinto posto dietro a Svezia, Usa, Gran Bretagna e Cina. Il podio non è lontano per Federica che nei primi 100 butta giù un favoloso 55’65” e le azzurre sono già terze. La Ledecky non fatica a superare la Svezia che crolla e arriva addirittura quarta dietro anche a  Italia e Cina. Alla fine arriva un crono superbo di 7’48″41 per le quattro ragazze azzurre. Per Federica Pellegrini un tempo di 1’54″73 che gli regala la nona medaglia iridata; la prima in staffetta e la seconda di Kazan 2015.

  •   
  •  
  •  
  •