Kazan 2015 Federica Pellegrini da record [VIDEO]

Pubblicato il autore: Maria Giorgia Corolini Segui

federica pellegrini

Kazan 2015 Federica Pellegrini da record [VIDEO]: con un’ultima spettacolare frazione, la campionessa azzurra ha portato ieri la staffetta 4×200 sl sul podio mondiale (prima volta per l’Italia), alle spalle degli imprendibili Stati Uniti, guidati ancora una volta dall’incredibile Katie Ledecky. La Pellegrini aveva cominciato la sua frazione in quinta posizione (ottime anche le prove di Alice Mizzau, Erica Musso e Chiara Masini Luccetti) ma ha rimontato via via tutte le avversarie conquistando l’argento. “Onestamente pensavamo fosse molto più difficile, eravamo preparate al peggio– è stato poi il commento dell’azzurra dei record- sinceramente non mi sono resa conto di niente, vedevo solo la cinese. Mi sono detta di non mollare. Alice è stata brava a lanciare la staffetta nel migliore dei modi. Con Erica e Chiara abbiamo dato il massimo“.

Kazan 2015 Federica Pellegrini da record [VIDEO]: una gara mai vista prima: la rimonta di Federica Pellegrini è stata incredibile. “Credevo di morire– ha commentato il papà Robertonon ho mai provato una gioia così, abbiamo pianto e urlato di tutto io, Cinzia ed Alessandro: mancava solo che piangessero i gatti. Questa era la medaglia che Fede voleva di più, noi la sentivamo sicura, fiduciosa ma ci diceva dell’incognita delle americane. Dalla televisione l’abbiamo vista tranquilla, bella, bellissima. Ha fatto qualcosa di immenso: è uno dei suoi podi più belli in assoluto“. Meglio delle azzurre solo le americane, che hanno chiuso in 7’45”37 (7’48”47 è invece il tempo delle italiane). Bronzo alla Cina in 7’49”10, crollo della Svezia, lanciatissima dall’inizio e crollata nel finale.

Kazan 2015 Federica Pellegrini da record [VIDEO]: una gara come questa è destinata a rimanere nella storia del nuoto nazionale e non solo. Ecco perché abbiamo deciso di offrirvi un video per vedere e rivedere l’incredibile impresa della Diva delle acque, la nostra Federica Pellegrini, che ha portato le italiane da quinte a seconde nel giro di pochi minuti:

  •   
  •  
  •  
  •