La Ledecky frantuma il mondiale dei 1.500

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci Segui

katie-ledecky

La statunitense Katie Ledecky domina come previsto la finale dei 1.500 stile libero ai mondiali di nuoto a Kazan e migliora il record del mondo che già le apparteneva. Il crono è impressionante visto che la 18enne del Maryland migliora di oltre due secondi il precedente primato stabilito in semifinale con un fantastico 15’25” 38.

Fin dall’inizio si capisce che si lotta per il secondo posto e tutti sono concentrati sulla sfida tra la Ledecky contro se stessa. Fin dalla prima vasca l’americana sta sotto il record precedente e non si risparmia mai. Il ritmo cala leggermente nel finale, ma non più di troppo. L’arrivo è trionfale con un tempo vicino a quello degli uomini, dando prestigio a quella che non è ancora gara olimpica al femminile. La Ledecky correrà tra poco le semifinali dei 200 metri dove c’è anche Federica Pellegrini.  Quello della Ledecky è il terzo record mondiale di oggi dopo quello di Adam Peaty nella finale dei 50 rana 26″62, prendendo l’oro e primato che gli aveva strappato stamani il sudafricano Cameron Van der Burgh.

Tornando ai 1500 femminili vanno a medaglia con la Ledecky anche la neozelandese Lauren Boyle e la sorprendente ungherese Boglarka Kapas,  che conquista il bronzo e tiene sotto al podio la più quotata norvegese Larse Friis. Era partita bene l’azzurra Ponselè ma alla fine ha chiuso in ultima posizione. Resta comunque la soddisfazione di aver raggiunto la finale mondiale.

  •   
  •  
  •  
  •