La Ledecky polverizza anche il record degli 800

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci Segui

katie-ledecky

Ancora una grande impresa di Katie Ledecky che vince l’oro negli 800 Stile Libero abbassando di quasi 4 secondi il suo precedente primato mondiale con un incredibile crono di 8’07″39.  

Una Ledecky spaziale che fin dalle prime bracciate tiene un ritmo altissimo. Le avversarie capiscono solo che si lotta per l’argento, anzi per il bronzo visto che la neozelandese Boyle pur a distanze siderali dalla Boyle tiene con sicurezza la seconda piazza. Ai 300 metri la Ledecky passa in 3’01″34 ed è già due secondi e mezzo sotto il limite precedente. Il suo nuoto non conosce pause e anzi va in crescendo e non risente della fatica. In pratica nuota sotto i 31″ a vasca e ai 700 metri , quando suona la campanella, passa in 7’08″39. L’ultimo cento è pazzesco, sotto il minuto, con una subacquea splendida dopo l’ultima virata.  Il tempo di 8’07″39 fa veramente la storia in quegli 800 Stile Libero che la fecero conoscere al mondo quando a soli 15 anni vinse l’oro olimpico a Londra 2012. Per la Ledecky è la quarta medaglia d’oro individuale a Kazan 2015, cinque con quella nella 4×200 che ha trascinato alla vittoria in ultima frazione,  e il terzo primato abbassato nella settimana iridata. Ha vinto tutte le gare dello Stile Libero dai 200 ai 1.500. Per la cronaca l’argento di questo 800 va all’ottima Neozelandese Lauren Boyle , a 10 secondi dall’americana, mentre il bronzo è di Jazmin Carlin in 8’18″15.

  •   
  •  
  •  
  •