Pallanuoto maschile – il RobertoZeno Posillipo a caccia del riscatto

Pubblicato il autore: Valeria Rosa

image
Ancora una sfida di alta classifica per i ragazzi della RobertoZeno Posillipo che, dopo il disastroso incontro con l’A.N. Brescia, vinto dai lombardi per 10-2, cercheranno di riscattarsi e di affermarsi in classifica affrontando nella piscina di Busto Arsizio il BPM PN SPORT Management Verona che occupa la terza posizione in classifica con 19 punti, uno in più del Posillipo, alle spalle del Recco e del Brescia primi con 24 punti.
Per questo scontro al vertice, saranno nuovamente a disposizione di Mister Occhiello, dopo le competizioni con le rispettive nazionali, Valentino Gallo, Vincenzo Renzuto Iodice e il croato Andro Buslje. Mentre resta sempre non disponibile il mancino Nicola Cuccovillo, che per i fastidi alla schiena sarà costretto a saltare ancora alcune partite, l’allenatore avrà a disposizione, ma solo al 50%, il centroboa Filip Klikovac, anche se permane lo stiramento alla spalla, e Marinic Kracig ancora dolorante alla mano destra per uno scontro di gioco.

Sarà una partita molto delicata per il RobertoZeno Posillipo ma non impossibile come ha spiegato il tecnico Mauro Occhiello:
“Una partita difficile in un campo altrettanto difficile, con una squadra che l’anno scorso ha fatto benissimo, classificandosi al terzo posto in campionato, e quest’anno sta facendo altrettanto bene, avendo rinforzato la rosa per completare tutti i reparti. Una sfida interessante per noi del Posillipo che cercheremo di riscattarci dalla brutta sconfitta di Brescia”.

È grande dunque la voglia da parte di tutta la squadra di dimostrare che la posizione in classifica è assolutamente meritata. Il RobertoZeno al termine del prossimo turno potrebbe anche affermarsi come terza potenza del campionato, ma Mister Occhiello preferisce non sbilanciarsi troppo:
“Questo match già può dire qualcosa! Ma è ancora presto! Il campionato è lungo e difficile! E a me piace tirare le somme nel finale. Per ora siamo concentrati sulla sfida con il Verona per giocare la nostra partita e, ripeto, per riscattarci dalla brutta prova di Brescia! Che vinca il migliore!”.

  •   
  •  
  •  
  •