Pallanuoto, Serie A1 maschile: Acquachiara-Trieste 13-9

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello

Serbia-Greece_16._06._2008.(Svetska_liga)
Nella decima giornata d’andata del campionato di Serie A1 maschile 2015/2016, la pallanuoto Trieste è stata sconfitta dalla temibile Acquachiara con il risultato di 13-9. Il match, giocato ieri 28 novembre 2015 alle ore 16, doveva essere disputato alla “Felice Scandone” di Napoli, ma a causa di alcuni problemi, si è svolto alla Piscina Comunale di Santa Maria Capua Vetere (provincia di Caserta). Gli ospiti si presentavano all’impegno contro la squadra campana, dopo aver offerto una buona prestazione nel turno precedente contro i vice-campioni d’Italia dell’An Brescia, quindi le sensazioni della vigilia erano abbastanza positive.

L’incontro, infatti, sembra partire subito bene per la Pallanuoto Trieste, in vantaggio con Popovic dalla posizione di centroboa. L’Acquachiara, però, dopo un breve momento di sbandamento, inizia a giocare meglio, chiudendo il primo periodo con il risultato di 4-1, grazie alle reti dei propri assi Luongo, Perez e Korolijia. Trieste quasi sembra uscire dal match, ma accorcia le distanze con Petronio; i campani allungano nuovamente con Stefano Luongo, per poi subire la rete del 5-3 ad opera di Giacomini.

Dopo metà gara, quindi, l’incontro rimane aperto e diventa con il passare del tempo sempre più avvincente, grazie soprattutto alla vena realizzativa del georgiano Elez, il quale con una prima doppietta riporta il risultato in parità. Da questo momento in poi, la gara sarà ricca di colpi di scena da una parte e dall’altra: Grummy, infatti, sigla il sorpasso per Trieste (5-6) Stefano Luongo e Valentino riportano l’Acquachiara sul 7-6, mentre Elez, poi, con un’altra doppietta porta il tutto sul il 7-8. Dopo il grande sforzo in chiave rimonta, però, la stanchezza si fa sentire molto negli ospiti, i quali vengono nuovamente superati sempre a causa dei fratelli Luongo, i quali portano il risultato alla fine del terzo periodo sul 9-8.

L’ultimo periodo vede quasi sempre protagonisti i padroni di casa. Marziali, infatti, segna anch’egli due volte e porta il match sul 10-8, Elez cerca un ultimo disperato tentativo di rimonta, firmando il quinto centro della gara, ma alla fine il risultato sarà di 13-9 per l’Acquachiara, la quale grazie alle reti di Valentino, Lanzoni e Perez, si assicura un importante successo.

Serie A1 maschile: Piccardo soddisfatto della sua squadra

Nonostante il risultato non sia stato dei migliori, il tecnico della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo si è detto soddisfatto della prestazione della sua squadra: “Il +4 finale è un risultato bugiardo, non meritavamo di perdere con uno scarto così pesante. E’ stata una partita strana, giocata in un ambiente surreale. I ragazzi, però, hanno fatto bene, sono contento della loro prestazione, anche se nei primi minuti eravamo in confusione per via di un approccio sbagliato. Nel finale, invece, abbiamo pagato la stanchezza”.

Dello stesso avviso è Sandro Maizan, dirigente della squadra friulana: “Negli ultimi minuti la squadra non aveva più energie. nel terzo periodo ci avevamo quasi creduto, ma non siamo stati lucidi nel gestire il vantaggio”.

Serie A1 maschile: tabellino Acquachiara-Pallanuoto Trieste

Acquachiara: Volarevic, Perez 2, Rossi, Korolijia 1, Scotti Galetta, Lanzoni 1, Marziali 1, Tozzi, Gitto, S.Luongo 5, Valentino 2, M.Luongo 1, Lamoglia. All. De Crescenzo

Pallanuoto Trieste: Jurisic, Mezzarobba, Petronio 1, Ferreccio, Giorgi, Giacomini 1, Popovic 1, Rocchi, Elez, Berlanga Enriques, Guimaraes 1, Turkovic, Vannella. All. Piccardo

Arbitri: Riccitelli e Scappini

 

  •   
  •  
  •  
  •