Campionati europei pallanuoto

Pubblicato il autore: Matteo Monaco Segui

2371885

Continuano a regalare emozioni i campionati europei di pallanuoto in corso a Belgrado e che termineranno il 23 gennaio. In campo maschile siamo già arrivati nella fase a eliminazione diretta, mentre in campo femminile manca l’ultima giornata dei gironi prima del rush finale.

 

Torneo maschile. Quattro gironi da quattro squadre, con tutte le squadre qualificate alla fase a eliminazione diretta, è questo il modello dei campionati europei maschili. Nel girone A, Spagna e Montenegro si sono qualificati, come da pronostico per la fase finale, con la compagine iberica classificatasi al primo posto con lo stesso punteggio dei baltici pareggio 8-8 nello scontro diretto e miglior differenza reti per le furie rosse). Il girone B, con Francia, Serbia e Croazia ha visto le ultime due squadre imporsi, con la Serbia finita al primo posto a punteggio pieno, grazie soprattutto a una convincente vittoria per 13-6 contro i croati. Le velleità francesi si sono scontrate contro il muro croato, vincitore con un ampio margine (20-5) dello scontro diretto per il secondo posto. L’Italia ha dominato il girone C, concludendo a punteggio pieno e stracciando tutti gli avversari: 16-5 alla Germania, 11-5 alla Romania e addirittura 21-1 alla Georgia. Nell’ultimo incontro del girone, la Romania ha avuto la meglio in una bella partita della Germania, sconfitta 13-14, riuscendo così a qualificarsi al quarto posto. Il girone D ha visto a sorpresa l’eliminazione della Grecia, sconfitta 9-8 dalla Russia nell’incontro-spareggio dell’ultima giornata. Al primo posto, a fare en plein delle squadre baltiche, c’è l’Ungheria, prima classificata con sette punti. Gli ottavi di finale, nella parte bassa, hanno visto la vittoria della Croazia per 16-9 sui Paesi Bassi (che ora aspetta la vincente del match tra Ungheria e Georgia), la vittoria del Montenegro 11-6 sulla Francia che se la vedrà con l’Italia, ancora una volta super con un netto 16-2 sulla Turchia. Nella parte alta la Spagna ha battuto Malta 14-3 e aspetta la vincente di Grecia-Romania mentre la Serbia ha sconfitto 10-5 la Slovacchia attendendo l’esito di Russia Germania.

 

Torneo femminile. Schema classico per il torneo femminile con due gironi da sei squadre e passaggio del turno per le prime quattro. Nel Gruppo A dominio dei Paesi Bassi, quattro vittorie su quattro, che sono riuscite ad avere la meglio su squadre forti come l’Ungheria (14-10) e la Russia (14-7). Saranno proprio queste due squadre a giocarsi il secondo posto nello scontro diretto dell’ultima giornata. Al quarto posto, sicura del piazzamento, c’è la Grecia che potrebbe approfittare del passo falso di una delle due squadre per salire una posizione, sempre se sono in grado di battere la compagine olandese. Il gruppo B, quello dell’Italia, prima dello scontro diretto del 19 gennaio vede appaiate in testa Spagna e Italia, con le azzurre costrette a cercare la vittoria per classificarsi al primo posto data la differenza reti favorevole alle iberiche. Le azzurre, come le spagnole, hanno dominato tutte le partite: 10-3 alla Francia, 22-3 alla Germania, 31-2 alla Croazia e 19-3 alla Serbia. La squadra sembra in ottime condizioni, al 19 la sfida per capire se il Setterosa può giocarsela per le medaglie.

  •   
  •  
  •  
  •