Europei pallanuoto: Grecia in semifinale contro la Serbia, 6-2 alla Spagna

Pubblicato il autore: valeria93 Segui

belgrado 2016 Europei pallanuoto: la Grecia si candida ufficialmente alla semifinale di Belgrado 2016. Dopo aver eliminato la Romania agli ottavi, la formazione di Vlachos Theodoros bissa il successo stavolta contro la Spagna di Hernandez Gabriel, superata per 6-2. In attesa di scoprire il quadro completo ed i verdetti degli altri match, la Grecia dopo un avvio non proprio brillante (solo un pareggio contro l’Ungheria ed una sconfitta riportata contro la Russia nella fase preliminare del gruppo D), si risolleva dalle proprie ceneri e continua l’avventura di Belgrado portando a casa un successo fondamentale. Si profila però all’orizzonte l’ennesima fatica per la Grecia, che stavolta sul suo cammino incontrerà la Serbia, uscita vittoriosa per 15-5 dal confronto con la Russia. Un osso duro davvero difficile da battere per la formazione greca che tenterà il tutto per tutto raccogliendo le forze per tentare di coronare un’ardua impresa.

Leggi anche:  Federica Pellegrini è pronta a cambiare lavoro

GRECIA-SPAGNA (6-2): prima, breve fase di studio tra le due formazioni e subito i greci prendono le redini di un match difficile da gestire. A sbloccare l’inerzia della gara giunge dai 5 m la rete di Fountoulis, autore della doppietta che porta la squadra di Vlachos Theodoros in vantaggio nel primo set, conclusosi 0-2. Niente goleada tra Grecia e Spagna, che conducono una sfida a ritmi alta, con i ragazzi dell’Ellade più interessati a difendere e gestire il possesso palla, piuttosto che prendere d’assalto la porta difesa da Lopez Pinedo. Nella seconda frazione di gioco (1-1 il parziale), il turning point lo mette a segno la Grecia, ancora in gol con un tiro poderoso di Mylonakis; segue però la risposta del Settebello spagnolo, alla sua prima giocata vincente siglata in superiorità numerica con un’azione di Blai Mallarack. La Spagna cerca disperatamente una reazione che non arriva, così come le reti degli iberici, in svantaggio sul risultato di 1-4 all’inizio del terzo set (1-2): a segno Mourikis, abile a sfruttare la superiorità, Vlachopoulos e Mallareck in doppietta a scrivere la parola fine all’eventuale, ormai impossibile recupero spagnolo. Sullo 0-1 si chiude l’ultima frazione, con il gol di Fountoulis che condanna la Spagna all’eliminazione, spalancando alla Grecia le porte di una semifinale tutta da vivere contro la temibile Serbia.

Leggi anche:  Federica Pellegrini è pronta a cambiare lavoro

Vi ricordiamo mercoledì 20/01/2016 alle ore 20:15 l’imperdibile sfida Serbia-Grecia che decreterà il nome della finalista agli Europei di Belgrado.

  •   
  •  
  •  
  •