Europei pallanuoto: Riepilogo girone C: l’Italia parte bene. La Romania batte la Georgia

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

belgrado 2016

EUROPEI PALLANUOTO: OTTIMO ESORDIO DELL’ITALIA CONTRO LA GERMANIA. LA ROMANIA PRIMA SOFFRE MA POI BATTE LA GEORGIA PER 12-6.

Buona prestazione del “settebello” di Sandro Campagna, che all’esordio ai campionati europei batte la Germania per 16-5. Nell’altra partita del girone, giocata nella mattinata, ottimo successo della Romania contro la Georgia per 12-6.

GERMANIA-ITALIA 5-16 (0-2; 1-6; 3-4; 1-4)

Inizia bene l’Europeo dell’Italia, che grazie soprattutto ad un inizio di gara quasi perfetto, liquida la Germania con un netto 16-5. Un risultato importante per gli azzurri che di fatto ipotecano la prima posizione in classifica, dato che la Germania, seppur squadra non proprio irresistibile, era sicuramente l’avversario più duro del girone. L’Italia confeziona la vittoria praticamente nei primi due quarti, grazie ad un’attenta difesa che rende nullo l’attacco tedesco. Il primo quarto si chiude con il “Settebello” avanti per 2-0, grazie ai gol di Bodegas e Barladi. Nel secondo quarto avviene l’accelerata definitiva, con Giorgetti e compagni che rifilano un perentorio 6-1 alla Germania, in gol Schueler a metà frazione. Nel terzo quarto, complice anche un calo dell’Italia, dovuto probabilmente al risultato già in cassaforte, i tedeschi limitano i danni e vanno in gol per tre volte, anche se il parziale si conclude con l’Italia avanti. Nell’ultimo quarto però le cose ritornano alla normalità, con gli azzurri che trovano il gol ancora per quattro volte, mante per i tedeschi l’unico gol del periodo è messo a segno da Juengling. La partita termina 16-5 per l’Italia, che quindi parte bene e fa ben sperare per il prosieguo del torneo. Mattatori della serata sono stati Aicardi e Bodegas, entrambi autori di una tripletta.

GEORGIA-ROMANIA 6-12 (1-2; 3-2; 1-5; 1-3)

Nell’incontro della mattina la Romania ha avuto la meglio sulla Georgia. Non è stata una passeggiata per i rumeni, che soprattutto nei primi due quarti hanno sofferto tantissimo. Parte meglio la Georgia che nel primo quarto realizza la prima rete della gara, grazie ad Elez. Nella parte finale del periodo però la Romania sale in cattedra e grazie ai gol di Teohari e Negrean riesce a terminare il quarto per 2-1. Nel secondo quarto il gol in apertura di Gheorghe sembra spianare la strada ad una facile vittoria rumena. E invece è qui che i georgiani si svegliano e grazie ai gol di Rurua, Bagathuria e  Tsrepulia riescono incredibilmente a ribaltare la gara. L’euforia del vantaggio dura poco e Teohari riporta la gara in parità sul 4-4, punteggio con cui si va al cambio campo. Al rientro in campo la Georgia trova il punto del 5-4, ancora una volta grazie ad un gol di Tsrepulia. Tuttavia, dopo il gol i georgiani paradossalmente si spegnano. Ne approfittano i rumeni, che grazie ad un break di 5-0, chiudono il terzo quarto avanti per 9-5. Nell’ultimo quarto le cose non cambiano e la Romania continua a dilagare, fino ad arrivare ad un rassicurante 12-5. A 40 secondi dalla fine arriva infine il gol del georgiano Bagathuria, che rompe un digiuno di reti che durava dal 30esimo secondo del terzo quarto. Miglior marcatore della gara è stato il rumeno Negrean, che ha messo nel sacco tre palloni.

EUROPEI PALLANUOTO: CLASSIFICA GRUPPO C

ITALIA 3
ROMANIA 3
GEORGIA 0
GERMANIA 0

PROSSIMO TURNO 13/01/2016

9.30: GERMANIA-GEORGIA
18.45: ROMANIA-ITALIA

  •   
  •  
  •  
  •