Pallanuoto, la Lazio cade in casa col Brescia

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

La Lazio cade i n casa col Brescia, nonostante l’ottima gara disputata. Sabato altra partita difficile contro Bogliasco

 Lazio cade

Nella piscina del Foro Italico, la Lazio cade sotto i colpi inferti da un ottimo Brescia, che espugna Roma con il
risultato di 8-15, nella 17^ giornata del campionato italiano A1. Mister Pierluigi Formiconi, però, non fa drammi, soddisfatto della provo dei suoi e concentrato già al prossimo turno di campionato: “Dispiace perdere così. Potevamo fare più gol oggi, abbiamo sbagliato alcuni attacchi. Sono molto contento di tutti quanti per quanto espresso in partita. Oggi la squadra ha lottato, nel secondo periodo il Brescia ha aumentato il distacco e la partita è finita lì . Peccato, perchè non c’erano sette gol di distacco tra noi e loro. Sabato contro il Bogliasco sarà dura, ma sono tutte complicate le partite: nessuna ci regala niente, sarà importante non sbagliare l’approccio”. La Lazio cade, ma disputa un ottima partita, come era già accaduto con la Pro Recco. Le indicazioni in vista della partita di sabato contro il Bogliasco (che intanto ha vinto 10-4 contro il Sori) sono molto incoraggianti e fanno ben sperare per un buon risultato. La squadra ha tenuto testa alla capolista nel primo tempo e, dopo aver trovato alcune difficoltà nel secondo, ha disputato anche una buona seconda metà di gara. Nel finale, Giacomo Cannella è stato espulso per comportamento irrispettoso, proteste che nascono da una serie di colpi subiti e non ravvisati dal duo arbitrale. Dopo questa sconfitta la Lazio è a -6 dalla salvezza diretta. Ma passiamo alla gara: l’inizio è spumeggiante e, dopo un minuto, Nora porta in vantaggio il Brescia. Colosimo pareggia per la Lazio, ma i lombardi chiudono in avanti 2-3 il primo quarto grazie alle reti di Molina e ancora di Nora. Per i biancocelesti ad accorciare le distanze è Giorgi, ma Il secondo periodo è quello più complicato per la Lazio che va al riposo lungo sotto 4-9. Per gli ospiti  Rizzo fa doppietta (una rete su rigore) e compaiono sul tabellino anche Nicholas Presciutti, Ubovic e Guerrato. Per la Lazio, invecie, le marcature sono di Cannella e Gorgi. Il terzo periodo è il migliore per gli uomini di Formiconi: ai gol di Christian Presciutti, Rizzo e Damonte rispondono Leporale e Lapenna con due reti . Nell’ultimo quarto va subito in gol Cannella su rigore, e da quel momento  la Lazio va in black out e il Brescia  ne approfitta per chiudere la pratica, trovando le reti di Christian Presciutti, Guerrato e Nora che fanno 8-15. “Sapevamo che questa partita con il Brescia sarebbe stata molto difficile” – commenta Santos Da Costa Charuto“Dovevamo fare il massimo per fare un buon risultato. Diciamo che abbiamo fatto un bell’allenamento in vista della gara contro il Bogliasco. Potevamo perdere con un passivo minore, sarebbe stato più giusto per quel che si è visto in vasca. Dopo aver vinto a Sori siamo molto più tranquilli, ora c’è più allegria, possiamo fare bei risultati contro tutti“.

IL TABELLINO
S.S. LAZIO NUOTO-A.B. BRESCIA 8-15

S.S. LAZIO NUOTO: Radic Z. , Ferrante M. , Colosimo F. 1, De Vena W. , Santos Da Costa E Silva F. , Di Rocco L. , Giorgi D. 2, Cannella G. 2(1 rig.), Leporale M. 1, Lapenna F. 2, Maddaluno R. , Narciso , Vespa L. . All. P. Formiconi

A.N. BRESCIA: Del Lungo M. , Guerrato S. 2, Presciutti C. 2, Randelovic S. , Rios Molina G. 1, Rizzo V. 3(1 rig.), Damonte L. 1, Nora A. 3, Presciutti N. 1, Bertoli Z. , Ubovic N. 1, Napolitano C. 1, Dian B. . All. A. Bovo
Arbitri: Brasiliano e Romolini
Note

Parziali: 2-3 2-6 3-3 1-3
Note: Uscito per limite di falli Randelovic (B) nel secondo tempo. Espulso Cannella (L) per comportamento irrispettoso nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 4/8 + un rigore, Brescia 1/7 + un rigore. Spettatori 200 circa.

  •   
  •  
  •  
  •