Pallanuoto. World league, i convocati per Italia-Russia

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui
Un precedente impegno del Settebello

Un precedente impegno del Settebello

In occasione di Italia-Russia, per la quarta giornata del girone C preliminare di World league, in programma al Palazzo del Nuoto di Torino, martedì 16 febbraio alle 20,30 – diretta su Rai Sport 2 – il ct Sandro Campagna ha convocato diciassette atleti: Marco Del Lungo, Alessandro Nora, Christian e Nicholas Presciutti (An Brescia), Giacomo Bini (Bpm sport management), Fabio Baraldi e Alessandro Velotto (Cc Napoli), Stefano Luongo (Carpisa Yamamay acquachiara), Michael Alexandre Bodegas, Francesco Di Fulvio, Niccolò Figari, Pietro Figlioli, Andrea Fondelli, Alex Giorgetti e Niccolò Gitto (Pro Recco), Edoardo Prian (Rn Bogliasco) e Jacopo Alesiani (Carisa Savona).
A comporre lo staff, oltre a Campagna, l’assistente Alessandro Duspiva, il team manager e video analista Francesco Scannicchio, la psicologa Bruna Rossi, il responsabile medico Giovanni Melchiorri, il fisioterapista Luca Mamprin e il preparatore atletico Alessandro Amato. Il Settebello è in testa al girone, a punteggio pieno dopo le vittorie contro Russia 16-11, Turchia 14-4 e Croazia 9-8. Il girone qualificherà la prima classificata alla “final eight”, dal 21 al 26 giugno.

COPPA DEL MONDO. GLI AZZURRI PER RIO
Nel complesso “Maria Lenk Acquatic Centre” di Rio de Janeiro, che ad agosto ospiterà la trentunesima edizione delle Olimpiadi estive, dal 19 al 24 febbraio, al via la ventesima edizione della Coppa del mondo di tuffi che qualificherà ai Giochi. Già due “pass” con Tania Cagnotto dai tre metri, campionessa europea e bronzo ai Mondiali di Kazan, e Noemi Batki dalla piattaforma, finalista ai Mondiali.
Si qualificano alle Olimpiadi i primi diciotto atleti per ogni disciplina. Per i tuffi sincronizzati si qualificano le prime quattro coppie. A Rio sono in palio 136 “pass”. Si concorre nelle quattro prove individuali maschile e femminile, 3 metri e piattaforma, e in quelle sincronizzate.
Gli azzurri convocati: Michele Benedetti (Marina, Lazio), Noemi Batki (Esercito, Triestina Nuoto), Francesco Dell’Uomo (Fiamme oro Roma, Bolzano), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle, Bolzano Nuoto), Andrea Chiarabini (Fiamme oro Roma, CC Aniene), Francesca Dallapè (Esercito, Buonconsiglio), Maria Marconi (Fiamme gialle, Lazio Nuoto), Giovanni Tocci (Esercito, Tubisider Cosenza), Maicol Verzotto (Fiamme oro Roma, Bolzano Nuoto). Staff: ct Franco Cagnotto, coordinatore Klaus Dibiasi, i tecnici federali Giuliana Aor, e Domenico Rinaldi, tecnici Fabrizio De Angelis e Lyubov Barsukova, fisioterapista Ernesto Vincenti, medico Gianluca Camillieri, Giudici Valerio Polazzo.
Partenza programmata l’11 febbraio, rientro previsto il 26 febbraio. Intanto, Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci sono in collegiale a Roma, al Centro di preparazione olimpica del Coni “Giulio Onesti” fino all’11 febbraio. Gli azzurri, seguiti dal tecnico Fabrizio De Angelis, si allenano nei tuffi sincronizzati in vista della Coppa del mondo.

FONDO. I CONVOCATI DI ABU DHABI
Archiviato il successo Rachele Bruni, il secondo posto di Simone Ruffini e il terzo di Federico Vanelli nel primo atto della Coppa del Mondo Fina, sulla 10 km nella Patagones-Viedma, gli azzurri qualificati alle Olimpiadi saranno protagonisti anche della seconda tappa di Abu Dhabi, il 26 febbraio. I fondisti sono a Rio de Janeiro per un collegiale di avvicinamento alle Olimpiadi: conclusione il 13 febbraio.
I convocati: Rachele Bruni (Esercito), Simone Ruffini (Esercito, Cc Aniene) e Federico Vanelli (Fiamme oro Napoli, Cc Aniene), seguiti dal commissario tecnico Massimo Giuliani, dai tecnici Emanuele Sacchi e Fabrizio Antonelli.

  •   
  •  
  •  
  •