Federica Pellegrini portabandiera a Rio 2016. Su instagram: “E’ il coronamento di anni e anni di carriera”

Pubblicato il autore: Nicola Di Gregorio Segui
federica-pellegrini
Il Coni ha deciso che Federica Pellegrini sarà a nostra prossima portabandiera alle Olimpiadi di Rio 2016. La campionessa nuotatrice diventerà la quinta donna della storia italiana a rappresentare il nostro Paese durante la cerimonia di apertura dei Giochi e la primissima rappresentante della sua disciplina. La scelta è ricaduta su una delle atlete più vincenti d’Italia, che annovera già 2 medaglie olimpiche (un oro e un argento) oltre che 13 medaglie Mondiali e 25 europee.
La Pellegrini, nata a Merano nel 1988, una volta informata della sua nomina ha commentato sul suo profilo instagram:”E’ il coronamento di anni e anni di carriera fatti di grandi sconfitte e grandissime vittorie, momenti dove mi sono persa e momenti dove mi sono ritrovata e altri dove ho perso qualcuno di importante! Nonostante tutto ogni volta che vado a letto la sera mi dico che ne è valsa la pena perchè ho saputo combattere sempre. Senza mai mollare, pronta per ricominciare tutto la mattina successiva!”.
“E’ stata una scelta a furor di popolo e mi scuso se ci siamo attardati fino all’ultimo per questa decisione ma volevo essere all’infinito sicuro che non poteva essere che lei ad avere l’onore di essere portabandiera” ha detto il Presidente del Coni Giovanni Malagò. Poi ha aggiunto:”Sono molto felice perché anche se ci sono quasi 30 anni di differenza, Federica ha l’età delle mie figlie, siamo cresciuti insieme”.
Circa la possibilità di una sua partecipazione anche alle Olimpiadi di Tokyo nel 2020, Federica Pellegrini ha commentato:”Tokyo 2020? Non deciderò subito, sarà una scelta molto difficile. Sono molto emozionata: lo sport è sempre stata la mia vita, la mia grande passione. E quello che vorrei portare a Rio guidando questa squadra azzurra è la voglia di combattere, di non arrendersi mai qualsiasi cosa succeda”.
La scherma un passo avanti a tutti. Tra le 23 occasioni in cui il ruolo del Portabandiera è stato chiamato all’opera, è la scherma che rappresenta lo sport più gettonato: sono infatti 7 le occasioni in cui uno o una schermitrice ha guidato la compagine italiana alle Olimpiadi estive, l’ultima delle quali Valentina Vezzali, fresca di annuncio del ritiro dalle attività sportive. In questa particolare classifica segue a quota 6 l’atletica, della quale l’ultimo rappresentate risale al 1988 con l’indimenticabile Pietro Mennea. Il terzo gradino del podio dei Portabandiera è occupato dalla Ginnastica, grazie alle tre presenze di Alberto Braglia (primissimo Portabandiera italiano nel 1912 a Stoccolma), Miranda Cicognati (Helsinki 1952) e Jury Chechi ad Atene nel 2004. Dopo arrivano una lunga schiera di rappresentati di sport sempre diversi tra loro: sollevamento pesi, equitazione, tuffi, canottaggio, basket, canoa e ultimo, grazie alla Pellegrini, il nuoto.
 
La “seconda” volta non si scorda mai. Quello che sembra davvero difficile è riuscire a ripertersi: solamente due persone possono vantarsi di essere stati portabandiera in due diverse occasioni, si tratta di Ugo Frigerio (Parigi ’24 e Los Angeles ’32 – Atletica) ed Edoardo Mangiarotti (Melbourne ’56 e Roma ’60 – Scherma).
La consegna del tricolore. La cerimonia di consegna del Tricolore a Federica Pellegrini e Martina Caironi (sprinter e portabandiera paraolimpica) è prevista per il 22 giugno al Palazzo del Quirinale.
  •   
  •  
  •  
  •