Delusione Phelps, niente pass per Rio ad Austin. Risultati

Pubblicato il autore: Ramona Buonocore Segui
Michael Phelps è stato arrestatoBrutto colpo per Michael Phelps nei 200 metri stile libero. Il campione si è posizionato al quarto posto in classifica ad Austin, in Texas, nell’ultima gara agonistica prima dei Trials che selezioneranno la squadra degli Stati Uniti per i le Olimpiadi di Rio. L’allievo di Bowman ha concluso la sua nuotata con un tempo di 1′ 48” e 73 primi, finendo alle spalle di Haas, Smith e Youngquist.
Il giorno prima della gara, Phelps e Bowman avevano rilasciato una lunga intervista in cui sono apparsi convinti di poter registrare un tempo sufficiente per aggiudicarsi il posto nella 4×200 stile libero a Rio, cosa che invece non è avvenuta, anzi, il suo migliore tempo è risultato peggiore di mezzo secondo. E così adesso Phepls dovrà sudare come tutti gli altri atleti il proprio posto a Rio tra ventuno giorni.
Se Phepls abbassa gli occhi, Allison Schmitt, sua compagna di allenamenti, sorride allegramente dopo aver domato la Franklin ed essersi imposta nei 200 stile libero con un tempo di 1′ 57” e 87 decimi.
Ottima forma per Sun Yang che nei 400 stile libero ha nuotato con un tempo di 3′ 43” e 55 decimi. Il cinese è ritornato in vasca dopo una pausa che non lo aveva visto come protagonista ai Campionati cinesi, valevoli per la selezione olimpica che si sono svolti due mesi fa. Il campione olimpico dei 400 e 1500 metri stile libero ha stampato un 1’44″82 miglior tempo mondiale stagionale davanti all’1’45”18 del britannico James Guy. Alle spalle di Sun, si sono classificati Connor Dwyer (1’45″41) ed il giovane australiano Kyle Chalmers (1’47″64). Ora il cinese è atteso nei 400 e 1500 metri.
Tra le donne ci si aspettava anche il ritorno in gara di Yuliya Efimova, coinvolta nel caso “Meldonium”, ma la russa iscritta all’evento non era presente sul trampolino del via.
Da prendere in considerazione i tempi di Emma McKeon e Bronte Barratt: 1’56″36 della McKeon e l’1’56″65 della Barratt, dimostrano le grandi qualità sia delle singole nuotatrici nonché della 4×200, in un periodo non proprio eccellente della loro carriera.
Sul terzo gradino del podio si è posizionata Maya Di Rado in 1’57″70.
La giornata vissuta nelle piscine statunitensi di Santa Clara, Austin ed Indianapolis, è stata quindi ricca di sorprese, tra cui la mancata classificazione di Phelps nei 200 stile libero. Sono invece da rilevare le prestazioni di Leah Smith nei 200 stile libero in 1’56″64 e di Jay Litherland (4’13″93 undicesimo crono dell’anno) nei 400 misti.

RISULTATI COMPLETI AUSTIN (USA)
UOMINI
50 STILE LIBERO:

 Tandy 22”31;
200 sl
Haas 1’47”86, Smith 1’47”97, Youngquist 1’48”48, 4. Phelps 1’48”73; 200 do Roberts 1’58”74;
400 mx
Kalisz 4’11”51.
DONNE
50 STILE LIBERO
Millard 25”39;
200 sl
Schmitt 1’56”87, Franklin 1’57”78, Runge 1’57”97; 200 do Franklin 2’09”45, Karosas 2’10”98;
400 mx
Barney 4’52”32.

RISULTATI A SANTA CLARA (Usa).
UOMINI
50 STILE LIBERO
Adrian 21”68, Ervin 21”98, Magnussen (Aus) 22”19;
400 SL
Dwyer 3’46”09, Cochrane (Can) 3’50”31;
100  SL
do Murphy 52”76, Larkin (Aus) 53”32;
200 SL
ra Prenot 2’09”44;
200 fa Almeida (Bra) 1’57”61.
DONNE
50 STILE LIBERO
E. McKeon (Aus) 24”85, Elmslie (Aus) 24”90;
400 SL
Ashwood (Aus) 4’03”91, Barratt (Aus) 4’06”75;
100 SL
do Seebohm (Aus) 58”97, Wilson 59”87;
200 SL
ra McCabe (Can) 2’27”39;
200 fa Groves (Aus) 2’07”07.

RISULTATI A Indianapolis (USA).
Uomini:
50 STILE LIBERO
Schneider 22”16, Chierighini (Bra) 22”35;
400 SL
Jaeger 3’49”45;
100 SL
do Plummer 52”40;
200 SL
ra Fink
2’09”89; 200 fa Zheng Wen Quah (Sin) 1’57”63.
DONNE
50 STILE LIBERO

Vanderpool-Wallace (Bah) 24”84;
400 SL
Smith 4’03”33;
100 SL
do Smoliga 59”41;
200 SL
ra Margalis 2’24”68; 200 fa Worrell 2’09”25.

RISULTATI A Knoxville (USA).
Uomini:
200 sl Dressel 1’48”39 (p.).
Donne: 100 ra Atkinson (Giam) 1’06”48, Hannis 1’07”72.
  •   
  •  
  •  
  •