Pallanuoto – Settebello per Rio

Pubblicato il autore: Michele D. Segui

settebello
Dopo il Setterosa, è ora il turno del Settebello. Il CT Sandro Campagna ha comunicato i tredici pallanuotisti che rappresenteranno l’Italia all’olimpiade di Rio.

Ecco i nomi dei convocati:
Stefano Tempesti (Pro Recco)
Marco Del Lungo (AN Brescia)
Nicholas Presciutti (AN Brescia)
Christian Presciutti (AN Brescia)
Alessandro Velotto (CC Napoli)
Niccolò Gitto (Pro Recco)
Pietro Figlioli (Pro Recco)
Andrea Fondelli (Pro Recco)
Francesco Di Fulvio (Pro Recco)
Matteo Aicardi (Pro Recco)
Michael Bodegas (Pro Recco)
Valentino Gallo (Robertozeno Posillipo)
Alessandro Nora (AN Brescia)

L’Italia deve cercare per lo meno di bissare la grandissima olimpiade di quattro anni fa, dove furono secondi, perdendo per 8-6 la finale con la Croazia: di quella squadra sono rimasti in 6: il super-capitano Tempesti, Christian Presciutti, Gallo, Figlioli, Aicardi e Gitto. Gli altri 7 saranno tutti debuttanti. Per il portierone Tempesti sarà la quinta olimpiade, il primo portiere a raggiungere questo traguardo.
Per Sandro Campagna invece è la nona avventura olimpica, tra allenatore e giocatore . Queste le parole del tecnico “La selezione è stata dura come non mai sia per l’importanza delle Olimpiadi sia per il livello dei giocatori. Siamo una squadra competitiva nonostante sette debuttanti ai Giochi”.

Il percorso di raggiungimento per questa olimpiade è stato parecchio complicato per gli azzurri. L’Italia ha infatti raggiunto la qualificazione all’olimpiade allo scorso torneo di qualificazione olimpica svoltosi a Trieste, ad Aprile: decisiva per la qualificazione la vittoria sofferta per 8-7 con la Romania. L’anno scorso ai mondiali fu quarta, perdendo l’ingresso diretto nella sconfitta contro la Grecia nella finale per il terzo e quarto posto: fini 7-7 nei regolementari, poi la grecia trionfò ai rigori, rendendo necessario il preolimpico di Trieste che per fortuna, a differenza dei colleghi del basket, è andato bene.

Nell’ultimo impegno prima di Rio, gli azzurri sono stati impegnati all’otto nazioni di Bor, in Serbia.
Hanno concluso il torneo al terzo posto, vincendo contro il Montenegro la finale per il terzo posto. Prima erano arrivate tre vittorie nel girone contro Montenegro, Giappone e Brasile, poi la sconfitta in semifinale per 12-11 ancora contro la Grecia.

A Rio l’Italia è inserita nel Girone B con USA, Spagna, Francia, Montenegro e Croazia. Esordio il 6 Agosto con la Spagna.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: