Federica Pellegrini:”Oggi non pensavo certo di vincere, però di potermela giocare per una medaglia sì!”

Pubblicato il autore: fabia Segui
Federica Pellegrino

Federica Pellegrino

Queste le parole di Federica Pellegrini a Rio 2016 “A me piace stare in acqua, indipendentemente da tutto, quindi c’è da pensarci bene. Finire così non mi piace, anche questa è una cosa sulla quale pensare”. E’ questo il modo in cui reagisce, al termine dell’eliminazione in batteria della 4X200 sl, ai Giochi di Rio, dopo la delusione per il quarto posto nei 200 di stanotte. La Pellegrini commenta: “Questa gara, i 200 sl, sono il mio cuore e la mia anima. Ho pianto tanto, non ho voglia di piangere ancora e pensare che tutto finisca cosi. Anche questa sarà una cosa sulla quale pensare”.”Negli ultimi 50 metri non ne avevo più.Oggi non pensavo certo di vincere, però di potermela giocare per una medaglia sì, più che di medaglia è una questione di tempo. Rispetto alla semifinale non immaginavo di scendere di un secondo, ma almeno di sette decimi sì”.
Pillole su FEDERICA PELLEGRINI
Federica Pellegrini (Mirano, 5 agosto 1988) è una nuotatrice italiana, specializzata nello stile libero. È la primatista mondiale in carica dei 200 m stile libero[1] ed europea dei 400 m. Fece parte della nazionale italiana ai Giochi della XXVIII Olimpiade di Atene nel 2004, manifestazione nella quale riuscì a conquistare la medaglia d’argento nei 200 m stile libero. Divenne così, a soli 16 anni e dodici giorni, la più giovane atleta italiana di sempre a salire su un podio olimpico individuale, riportando i colori azzurri al successo 32 anni dopo l’exploit di Novella Calligaris.Nel 2008, in occasione dei Giochi della XXIX Olimpiade di Pechino, vinse la medaglia d’oro nei 200 m stile libero, stabilendo il quarto record del mondo della propria carriera. All’età di 20 anni, fu la prima nuotatrice italiana in grado di conquistare la medaglia d’oro olimpica.Ai Campionati del mondo vinse quattro titoli iridati, diventando così la prima e unica donna in grado di vincere consecutivamente l’oro sia nei 200 m che nei 400 m stile libero in due edizioni diverse dei Campionati. In questa manifestazione è l’atleta più vincente nei 200 m, grazie ai due ori, tre argenti e un bronzo conquistati in sei diverse edizioni. A partire dai mondiali di Montreal del 2005, infatti, è sempre salita sul podio in questa specialità.La rivista Swimming World Magazine la elesse “Nuotatrice dell’anno” nel 2009 e “Nuotatrice europea dell’anno” nel 2009, 2010 e 2011. Inoltre, per i successi ottenuti ai Giochi Olimpici, le vennero conferite le onorificenze di “Ufficiale e Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana”, rispettivamente nel 2004 e nel 2008.Federica Pellegrini nasce a Mirano nel 1988, da madre veneziana e padre legnaghese. Dopo aver frequentato i corsi di acquaticità per neonati, nel 1995 la madre Cinzia la iscrisse ai primi corsi avanzati. Federica iniziò a gareggiare e a vincere già all’età di sei anni. Dopo i primi successi, conseguiti sotto la guida di Max Di Mito alla Serenissima Nuoto di Mestre, nel 2004 passò alla DDS di Settimo Milanese, trasferendosi, appena sedicenne, da Spinea, dove era cresciuta con la sua famiglia, a Milano.Nel 2006 passò sotto la guida tecnica di Alberto Castagnetti, il quale la seguì sino al 2009, anno in cui il tecnico scomparve improvvisamente. Da quel momento si susseguirono una serie di cambiamenti tecnici, che portarono all’attuale allenatore Matteo Giunta.Attualmente, è legata sentimentalmente al nuotatore Filippo Magnini, con il quale vive nella città di Verona, tuttora sede dei suoi allenamenti. A livello nazionale, gareggia per il Circolo Canottieri Aniene.

  •   
  •  
  •  
  •