Olimpiadi, nuoto: delusione Pellegrini nei 200sl, solo quarta

Pubblicato il autore: Luca Ludovici Segui

Rio 2016 Federica Pellegrini finale 200 mt sl VIDEO
Una sconfitta annunciata fin dai blocchi di partenza. Federica Pellegrini arriva quarta, a soli 26 centesimi dalla terza, l’australiana Mc Keon, ma la sua gara è tutta in salita sin dall’inizio. Parte lenta e non riesce a prendere il ritmo gara. Dopo 50 metri è settima e alla virata dei 100 si trova addirittura ottava, cioè ultima. Solo l’orgoglio e la forza di volontà la spingono alla rimonta, ma ormai è tardi per arrivare in zona medaglie. Arriverà prima l’americana Ledecky, seconda la svedese Sjostrom. Queste le dichiarazioni di Federica al termine della gara:
Mi sembra di vivere un piccolo incubo. Non so spiegare cosa è successo. Avevo sensazioni completamente diverse rispetto alla semifinale, quando mi ero sentita benissimo. Sono proprio morta. Sono arrivata all’ultimo 50 che non ne avevo più, ho chiuso gli occhi, ho detto “diamo tutto quello che c’è, poi quando tocco vediamo cosa è accaduto”. Onestamente non so spiegarmi questa prestazione. In semifinale mi sembrava di aver nuotato con molta facilità. Molto strano. Avevo qualche tensione in più, alla quarta Olimpiade e a 28 anni? No, non credo, sapevo di potermela giocare ma ero tranquilla, non pretendevo di vincere ma almeno di lottare per il terzo posto. Sono abbastanza esperta e conosco le mie sensazioni in acqua. Per come ero stanca ai 150 pensavo di essere andata chissà quanto veloce. Non so bene neppure io cosa sta succedendo, al punto che non aver preso la medaglia non è nemmeno il mio primo pensiero“.
Una delusione difficile da mandare giù, che diventa sfogo quando Federica affida il suo pensiero ai social. “Eh già non è arrivata – scrive riferendosi alla medaglia tanto attesa e poi sfumata -. Fa così male questo momento che non potrei descriverlo! Non è un dolore di uno che accetta quello che è successo, anzi è un dolore di una che sa cosa ha fatto quest’anno…la determinazione che ci ha messo…il mazzo che si è fatta. I pianti per i dolori e per la fatica…lo svegliarsi la mattina e dopo 7 ore di sonno sentirsi come se ti avessero appena preso a pugni quanta è ancora la stanchezza…sì ho 28 anni….bla bla bla….ma ci credevo…ho combattuto con tutto quello che avevo e purtroppo ho perso…”, scrive la Pellegrini che poi fa tremare i suoi fan con una frase che fotografa tutta la sua delusione. “Forse è tempo di cambiare vita…forse no….certo è che un male così forte poche volte l’ho sentito….colpa di nessuno anzi, volevo ringraziare tutte le persone che mi hanno fatto sentire in quest’anno come da molto tempo non mi sentivo”.
I ringraziamenti della ‘Divina’ vanno a “Matteo Giunta che mi ha fatto volare, a Filippo Magnini che mi è sempre stato vicino in ogni momento, a Marco Morelli che ha curato le mie ferite, a Bruna Rossi che ha curato la mia mente. “Grazie a tutti voi perchè abbiamo dato tutti il massimo quest’anno ma purtroppo in questo sport si vince di centesimi e si perde di centesimi…e oggi – conclude Federica Pellegrini – qualcuno ci ha presentato un conto troppo salato da accettare…“.

  •   
  •  
  •  
  •