Primo allenamento per la Pro Recco. Ci sono anche gli olimpionici e il tecnico Vusjasinovic

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui
Vladimir Vujasinovic ,

Vladimir Vujasinovic 

Ha già lo stemma della Pro Recco cucito su cuore Vladimir Vujasinovic, che questa mattina ha diretto il primo allenamento con tutto l’organico al completo. Nella piscina di Punta Sant’Anna si sono rivisti anche i tredici giocatori che hanno partecipato alle Olimpiadi brasiliane.
Per me è un grande onore e privilegio lavorare con questi ragazzi in una società come la Pro Recco – osserva l’allenatore accompagnato in questa avventura dal vice Milos Ciric -. Le mie motivazioni sono altissime, cercheremo di vincere tutto, ma ancor più dei risultati la vera sfida sarà far crescere i giovani. So che non sarà facile, non è una cosa possibile in un mese, ma vogliamo consolidare questo progetto anno dopo anno“.
Il tentativo è quello di esportare in Liguria il modello Partizan Belgrado, la squadra in cui si è formato da allenatore e da sempre grande fucina  di campioni: “Non è semplice, loro hanno strutture che qui non ci sono, speriamo di avere novità in futuro sotto questo punto di vista“. Inevitabile il riferimento a Punta Sant’Anna, la piscina in cui Vujasinovic si è esaltato nelle sue sette stagioni a Recco: “Questo impianto è stato teatro di grandi vittorie e sonore sconfitte, però il rapporto con la gente era speciale a prescindere dal risultato. Il mio sogno sarebbe tornare ad alzare un trofeo a Punta Sant’Anna“.

  •   
  •  
  •  
  •